“Processo al vino”, nel Tribunale di Goretti alcuni primari dell’ospedale di Perugia

L'antica Torre del XII secolo sarà allestita a tema per l'occasione

Torre Goretti
la Torre della Cantina Goretti

PERUGIA – Sarà un vero e proprio “processo al vino” che avverrà davanti ad un Tribunale, allestito per l’occasione nella Torre Goretti di Pila del XII secolo. L’iniziativa si terrà sabato 20 febbraio dalle ore 18. Interverranno alcuni professori dell’ospedale Santa Maria della Misercordia di Perugia tra cui Claudio Cavallini (Primario Cardiologia) che ricoprirà il ruolo di avvocato difensore, Lucio Crinò (Primario Oncologia) quello di Pubblico Ministero ed Elmo Mannarino (Primario Medicina Interna) quello di Gup. La giuria sarà formata dai professori Antonio Morelli (Primario Gastroenterologia), Temistocle Ragni (Primario Cardiochirurgia), Massimo F. Martelli (Primario Ematologia). Sarà un processo che avrà l’obiettivo di dare rilievo alla valenza giuridica e di sottolineare le nozioni in campo medico che ne emergeranno. Seguirà una cena conviviale presso la “Sala Marcella”, situata accanto alla Torre della Cantina Goretti (solo su invito). L’iniziativa è stata ideata dalla Cantina Goretti di Pila.

Goretti

L’obiettivo attuale, perseguito dalla terza e quarta generazione Goretti che collaborano attivamente, è quello di sempre: lavoro costante e accurato a favore della qualità, ricerca e sperimentazione di nuove tecniche di coltivazione e vinificazione, ma anche della diffusione della cultura e della tradizione del territorio di cui l’ azienda ne è principale interprete.

Con l’ingresso delle ultime generazioni, la Cantina Goretti trova un nuovo slancio aprendo le porte dei mercati esteri.
Goretti fa così conoscere i vini umbri oltre confine esportando la cultura enologica umbra in Europa e nel mondo.

La famiglia Goretti è ad oggi la testimonianza di un radicamento profondo con il territorio e di una scelta imprenditoriale che affonda le radici nel tempo. Una cultura d’impresa condivisa e consolidata che permette alla famiglia di guardare il proprio passato come stimolo per un continuo miglioramento.

Una passione di famiglia, coltivata in un secolo di storia.

Tra innovazione e tradizione…
Quella delle Cantine Goretti è una storia di produttori di vino che, iniziata nei primi anni del ‘900, è stata tramandata di padre in figlio con il susseguirsi di quattro generazioni, continuando a proporsi nel panorama vitivinicolo con orgoglio, sentimento, evoluzione e continuità qualitativa.

Oltre alla cantina storica di Pila a Perugia, nella DOC Colli Perugini, negli anni ‘90 la famiglia ha realizzato, anche una moderna e tecnologica azienda a Montefalco, contraddistinta dal brand “Le Mura Saracene”, specializzata nella produzione di due vini rossi importanti: il Sagrantino di Montefalco DOCG e il Rosso di Montefalco DOC, sempre con la convinzione che la qualità dei vini non è mai frutto d’improvvisazione, ma di una profonda conoscenza di terra, clima e processi produttivi.

Le realtà aziendali della famiglia Goretti esprimono una vera passione enologica unita all’attenzione per le tradizioni, rappresentando l’esempio di come usanze e innovazione possano convivere nel rispetto della natura e del proprio territorio.

Tradizione, innovazione, qualità, ricerca e passione sono da sempre stati i principi cardine della filosofia aziendale a forte impronta familiare, oggi raccontati attraverso vini autoctoni del territorio umbro e grandi classici italiani a marchio di qualità DOCG, DOC e IGT distribuiti in molti continenti.

In quasi 100 anni di storia, l’azienda si è consolidata sullo scenario internazionale quale sinonimo di eccellenza qualitativa e di grande tradizione vitivinicola diventando un portabandiera della cultura enologica umbra nel mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*