Moda solidale, a Perugia grandi marchi e creazioni artigianali a favore della Fondazione ANT

12278802_1095113057180605_2170193086791047314_nUna location d’eccezione, grandi marchi della moda umbra e alcune creazioni artigianali. Sono questi gli ingredienti della seconda edizione di Defil’Ant, sfilata di moda promossa dalla Fondazione Ant Umbria con l’obiettivo di raccogliere fondi per la creazione dell’ospedale domiciliare per i malati oncologici e per sostenere i progetti di prevenzione oncologica gratuita nella nostra regione. Questa seconda edizione, in programma sabato 28 novembre, alle 17, è realizzata con la collaborazione della Scuola di Lingue Estere dell’Esercito. Il prestigioso complesso monumentale di Santa Giuliana, sede appunto della Scuola, sarà lo speciale palcoscenico delle creazioni di moda che saranno presentate nel corso della sfilata. L’appuntamento, promosso dalla Fondazione Ant con la consueta collaborazione dell’Istituto Cavour Marconi Pascal e con il patrocinio di Confcommercio Umbria e del Comune di Perugia, vede coinvolte numerose professionalità del territorio, dai parrucchieri, ai truccatori, fino ai grandi e marchi della moda e alle eccellenze dell’artigianato artistico. La regia è affidata a Marco Grisofi, regista teatrale e cinematografico, che ha diretto più di 50 opere teatrali e due opere liriche, vari videoclip, corti e mediometraggi ed inoltre insegnante di recitazione e dizione. Sul palco a presentare le creazioni di moda ci saranno Leandro Corbucci e Monica Rosati. Un’idea nata lo scorso anno su iniziativa delle volontarie dell’Ant Umbria, che hanno deciso di mettersi in gioco con creazioni sartoriali e sono riuscite nel corso del tempo a coinvolgere le aziende della moda. Nel pomeriggio il pubblico potrà assistere alla sfilata e portare a casa, con una donazione, uno o più capi. I partecipanti potranno inoltre visitare lo storico complesso monumentale di Santa Giuliana, sede dal 1993 della Scuola di Lingue Estere dell’Esercito; Ente pubblico che favorisce la fruizione del proprio patrimonio artistico culturale presente nella prestigiosa sede, attraverso l’ospitalità di enti ed istituzioni per la realizzazione di eventi e manifestazioni. Nel corso dell’evento sarà possibile soffermarsi su alcune uniformi della 1^ Guerra Mondiale (a cura della Scuola Lingue Estere dell’Esercito) e su alcune immagini, proposte per l’occasione dall’Archivio Storico Tito Belati, che nel centenario ricordano le bande militari alla Grande Guerra. L’iniziativa consente di raccogliere fondi a sostegno dell’apertura anche in Umbria del servizio di assistenza domiciliare oncologica gratuita e dei progetti di prevenzione oncologica di Ant in Umbria e si sviluppa valorizzando e dando massima visibilità alle imprese locali del settore tessile-abbigliamento, coinvolgendo i ragazzi che si stanno formando in questo vivace campo e contemporaneamente dando l’opportunità alle volontarie Ant di far conoscere le loro capacità creative nel realizzare capi d’abbigliamento e accessori. All’evento hanno aderito Gattinoni, Lamberto Losani Cashmere, Fabiana Filippi, Tasselli Cashemere, Corso Vannucci Cashemere, Paris Ricci, Adriano Ragni, Label Under Costruction, Lungarotti Perugia, Righi, Gioielli Zar, Fagioli, Jek-HYD, Mandrelli, Modì Pelletterie, Lorena Antoniazzi, Rocco Ragni, Carpel, Due Emme, Antonella F., Black Dioniso, Bottega Artigiana Sorelle Moretti, Andrei, Fiba, Dorico, La Bottega della Maglieria, Le Tricot Perugia, Bottini, Lucia di Corso Cavour, Cantarelli e Desigual. Al termine della sfilata un aperitivo sarà gentilmente offerto da Hand Made. Hanno inoltre sostenuto la realizzazione dell’iniziativa: Biagini & Co, Tipografia Giostrelli, Consorzio Futuro, La Floreale e la Banca di Mantignana. L’intero ricavato di Defil’ANT oltre ad andare ad incrementare il progetto Melanoma ANT, attivo in Umbria dall’ottobre 2011 e che ad oggi ha permesso a oltre 3.000 persone di essere sottoposte gratuitamente a visite di prevenzione oncologica, sosterrà l’attivazione dell’assistenza domiciliare oncologica gratuita anche nella nostra regione. Per info: Claudia Codeluppi. Email: info.umbria@ant.it – cell. 340 4106966

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*