Unipegaso

Volley, mille sofferenze, ma alla fine la spuntano i Block Devils! VIDEO

Partita per cuori forti al PalaEvangelisti. La Gi Group Monza si conferma squadra ostica ed arriva fino all’1-1 nel conto dei set e 13-20 nel terzo

«Sir Safety Conad Perugia - Gi Group Monza» 10ª giornata di ritorno SuperLega UnipolSai, Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 PalaEvangelisti Perugia 12/feb/2017 - Foto: Michele Benda

Volley, mille sofferenze, ma alla fine la spuntano i Block Devils! PERUGIA – Dopo mille sofferenze, trova i tre punti ed il secondo posto in classifica la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils sconfiggono 3-1 in un gremito PalaEvangelisti la Gi Group Monza ed agganciano sulla piazza d’onore Trento (che conserva la posizione per miglior quoziente set).

Ma che sofferenza stasera per i tremilatrecento saliti a Pian di Massiano. I brianzoli si confermano squadra ostica e giocano per oltre due set e mezzo una bella pallavolo con l’opposto brasiliano Vissotto ed il centrale belga Verhees sugli scudi.

Poi, sul 13-20 nel terzo parziale per gli ospiti, la svolta. Perugia ci crede, Berger mette a terra muri ed attacchi pesanti, entrano Podrascanin e Zaytsev (inizialmente in panchina), si arriva ai vantaggi con i Sirmaniaci e tutto il palazzetto che soffiano forte alle spalle della squadra. I ragazzi di Lorenzo Bernardi annullano tre set point, mettono la freccia con il muro di De Cecco e poi, quando Russell infila l’ace del 28-26, al PalaEvangelisti si scatena il pandemonio! Il quarto set è a senso unico. Atanasijevic trascina i compagni nelle fasi iniziali e la Sir prende subito grande margine con Monza che molla la presa e con ancora Russell che mette giù il pallone della vittoria.

De Cecco festeggia il rinnovo triennale con un’altra grande prestazione che porta l’attacco di Perugia ad un 59% di squadra. Atanasijevic tiene un rendimento elevato sotto rete (22 punti con il 62% in attacco), Russell viaggia a corrente alternata, ma esce di prepotenza nei momenti topici. Birarelli è un cecchino in primo tempo (9 su 11), Bernardi trova risorse importanti dalla panchina con un concreto Della Lunga.

Queste le note più positive con il tecnico bianconero ed i ragazzi che dovranno anche valutare con attenzione i passaggi a vuoto palesati stasera.

Domani parte l’avventura in terra belga per i Block Devils che mercoledì, con la qualificazione alla Final Fuor di Roma già in tasca, giocano a Roeselare la quinta giornata della Pool E. Ma soprattutto ora conta la volata finale della regular season di Superlega. Tre giornate dove cercare il massimo per accedere alla griglia playoff nella miglior posizione possibile. Poi inizierà un nuovo campionato…

IL MATCH

Qualche cambio nei sette di Bernardi che presenta Buti al centro in coppia con Birarelli e Berger in posto quattro insieme a Russell. Nelle file di Monza non c’è Botto (neanche a referto), al suo posto in banda c’è Galliani con Vissotto nel ruolo di opposto. Tre di Atanasijevic (due attacchi ed un muro) in avvio del primo set (3-2). Non è da meno il pariruolo Vissotto (4-4). Ace di Berger e break Perugia (6-4), il servizio vincente di Verhees impatta (7-7), quello di Atanasijevic dà il nuovo +2 alla Sir (9-7). Russell e poi Birarelli, i Block Devils provano l’allungo (11-7).

Ancora il capitano bianconero in primo tempo e poi missile di Atanasijevic (14-9). Monza accorcia le distanze con il muro di Verhees (16-13). Il primo tempo di Buti fa ripartire i padroni di casa (17-13), quello di Birarelli dà il +5 alla Sir (19-14). I brianzoli non demordono e con Verhees e Jovovic cercano di rientrare (22-20). Out l’attacco di Buti, Monza torna a contatto (22-21). Arriva la parità con il colpo di Galliani (22-22). In campo Della Lunga e Podrascanin. Berger mette a terra il pallone del 23-22, proprio Della Lunga quello del 24-22. Chiude (con l’ausilio del video check) l’attacco di Atanasijevic (25-23).

Si riparte ancora nel segno di Magnum (3-1). Ace di De Cecco (5-2) e poi di Galliani (5-4). L’errore in attacco di Russell equilibra il punteggio (6-6). Si continua a braccetto con il punto dell’ex Beretta che scrive 9-9 sul tabellone. Il colpo vincente di Vissotto porta avanti Monza (9-10).

Si scuote il PalaEvangelisti con la pipe di Berger ed il muro di Birarelli (14-13), ma Russell incoccia nel muro di Beretta a la Gi Group ripassa a condurre (14-15). Ace di Fromm (15-17) che costringe Bernardi al timeout. Vissotto ne mette tre in fila (attacco e due ace) e porta i suoi a +4 (17-21). La pipe di Fromm avvicina gli ospiti allo striscione del traguardo (18-23). Ancora Vissotto e per Monza ci sono cinque set point (19-24). Chiude l’invasione del muro bianconero (20-25).

Avvio equilibrato del terzo set con Russell che mette a terra il pallone del 6-5. Muro a segno per Monza che passa a condurre (7-8). Altro muro dei brianzoli e poi Verhees (9-12). Serve una scossa a Perugia. Ci provano i muri di Buti e Russell (11-12), ma Perugia spreca e l’ace di Verhees porta i suoi a +4 (12-16). Altri due ace di Verhees (12-18). Fuori Russell, dentro Della Lunga. Perugia va in confusione e Vissotto allarga la forbice (13-20).

Perugia prova la disperata rimonta spinta dai muri e dagli attacchi di Berger e dallo smash del neo entrato Podrascanin (21-22). A bersaglio Galliani e poi ancora Berger (22-23). Fuori l’attacco di Vissotto (23-23). Primo tempo di Verhees, set point Monza (23-24). In rete il servizio di Galliani (24-24). Maniout di Vissotto (24-25). In rete anche il servizio del neo entrato Raic (25-25). Fromm buca il muro perugino (25-26). Primo tempo del Bira (26-26). Muro di Luciano De Cecco (27-26). Ace di Russell!! Esplode il PalaEvangelisti!! (28-26).

Ripartono a mille i Block Devils (che presentano Zaytsev e Podrascanin per Berger e Buti) con Atanasijevic scatenato in attacco ed al servizio (6-1). Ace anche per Russell (8-2). È sempre una furia l’opposto serbo di Perugia con Podrascanin che mette il muro del 12-4. Ci si mette anche Zaytsev a mietere vittime dai nove metri (14-5). Recupera un break Monza con il muro di Galliani (14-7), ma i bianconeri adesso hanno un’altra faccia e ristabiliscono le distanze con Russell e Birarelli (17-8). Arriva il muro di De Cecco (20-10). Perugia vola (23-10). Serve la firma in calce, la mette (senza muro) Russell! (25-14).

I COMMENTI

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Ci abbiamo sempre creduto, anche quando eravamo sotto di molto nel terzo set e quando ci credi, sei presente in campo e giochi sempre per il prossimo punto il risultato ti premia. Sono molto contento perché questi sono tre punti molto importanti che ci riportano al secondo posto”.

Thomas Beretta (Gi Group Monza): “Nel terzo set, sul 13-20, forse abbiamo avuto paura di vincerlo. Abbiamo buttato via quel parziale, sbagliando le battute decisive mentre loro le hanno messe e si sono portati a casa il set. Poi nel quarto loro sono partiti come la vera Perugia e la partita è girata”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GI GROUP MONZA 3-1

Parziali: 25-23, 20-25, 28-26, 25-14

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 22, Buti 5, Birarelli 10, Russell 13, Berger 10, Bari (libero), Tosi (libero), Della Lunga 3, Podrascanin 4, Mitic, Zaytsev 2. N.e.,  Chernokozhev, Franceschini. All. Bernardi, vice all. Fontana.

GI GROUP MONZA: Jovovic 1, Vissotto 21, Beretta 4, Verhees 15, Galliani 16, Fromm 7, Rizzo (libero), Daldello, Hirsch 1, Brunetti, Raic, Dzavoronok 2. N.e.: Terpin. All. Falasca, vice all. Cattaneo.

Arbitri: Marco Braico – Daniele Rapisarda

LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 8 ace, 48% ric. pos., 25% ric. prf., 59% att., 9 muri. MONZA: 18 b.s., 8 ace, 35% ric. pos., 16% ric. prf., 53% att., 7 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*