Umbria, approvati a maggioranza bilancio di previsione 2017-2019 e legge di stabilità VIDEO

Bocciato con 2 voti favorevoli (Ln), 4 astenuti (Rp, M5S) e 12 contrari (Pd, SeR, FdI) l'emendamento a firma Mancini e Fiorini

Inceneritore Terni, Lega Nord ascoltati anche i dirigenti regionali
Regione Umbria

Umbria, approvati a maggioranza bilancio di previsione 2017-2019 e legge di stabilità PERUGIA – L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato con 13 voti favorevoli (Pd, SeR) e 8 contrari (M5S, FI, Ln, FdI, Rp) la Legge di stabilità regionale 2017 e il Bilancio di previsione della Regione Umbria 2017-2019. Nella discussione della Legge di stabilità è stato approvato un ordine del giorno (Chiecchieroni-Pd) per concludere i processi di ricostruzione per i sismi che hanno coinvolto nel 2000 Narni e 2009 a Marsciano, bocciato un emendamento (Mancini, Fiorini-Ln) e un ordine del giorno (Squarta-FdI). Nella discussione del bilancio è stato approvato un ordine del giorno (Chiacchieroni-Pd) per dare continuità alle attività svolte dal nucleo operativo dell’Anci, di supporto ai comuni, per la gestione del territorio su emergenze e piani di protezione civile soprattutto alla luce degli ultimi eventi sismici. Inoltre durante la discussione del bilancio sono stati approvati 2 emendamenti (uno presentato dalla presidente Marini e uno da Squarta-FdI) e bocciati 16 emendamenti (uno presentato da Brega-Pd, 9 dal M5S e 6 dalla Lega).

LEGGE STABILITÀ: EMENDAMENTI E ODG Bocciato con 2 voti favorevoli (Ln), 4 astenuti (Rp, M5S) e 12 contrari (Pd, SeR, FdI) l’emendamento a firma Mancini e Fiorini (Ln) chiede l’abolizione dell’articolo che prevede l’abrogazione dell’obbligo di allegare al rendiconto della Regione i bilanci consuntivi degli enti dipendenti della Regione e dei bilanci d’esercizio delle società partecipate. Approvato all’unanimità l’ordine del giorno presentato da Chiacchieroni (Pd) che chiede alla Giunta di attivarsi nei confronti del Governo affinché sia predisposto un decreto legge per concludere i processi di ricostruzione per i sismi che hanno coinvolto nel 2000 Narni e 2009 a Marsciano nel più breve tempo possibile. Bocciato con con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FI, FdI), 8 astenuti (Brega, Guasticchi, Chiacchieroni, Casciari, Porzi, Smacchi, Leonelli-Pd, Rometti-SeR) e 5 contrari (Solinas, Paparelli, Marini, Barberini, Cecchini) l’ordine del giorno presentato da Squarta (FdI) che punta ad attuare il decreto legislativo ’11/2011′ che istituisce l’armonizzazione contabile dei bilanci e il principio del bilancio consolidato. Si chiede una ricognizione e pubblicazione immediata dei dati richiesti dal decreto legislativo per assicurare la trasparenza dei fatti gestionali e contabili degli enti e delle società partecipate.

BILANCIO: EMENDAMENTI E ODG
1. Approvato all’unanimità l’emendamento di Marco Squarta (FdI) per stanziare 100mila euro per le attività e i servizi rivolti ai disabili e ai soggetti non autosufficienti, riducendo di 100mila euro lo stanziamento per il programma statistica e sistemi informatici;
2. L’emendamento presentato da Eros Brega (Pd) per stanziare 175mila euro a favore degli interventi per gli anziani, spostandoli dal sistema integrato di sicurezza urbana, è stato ritirato dal proponente, dopo numerosi interventi. Brega ha comunque rimarcato l’importanza dell’iniziativa;
3. Bocciato con 2 voti favorevoli (Brega-Pd, Mancini-Ln), 10 astenuti (Smacchi, Guasticchi, Barberini, Chiacchieroni, Porzi-Pd, Rometti-SeR, Liberati, Carbonari-M5S, Fiorini-Ln, De Vincenzi-Rp) e 9 contrari (Leonelli, Paparelli, Marini, Casciari, Cecchini, Solinas-Pd, Nevi-FI, Ricci-Rp, Squarta-FdI) l’emendamento a firma Brega per stanziare 170mila euro a favore degli interventi per le famiglie bisognose e 330mila euro per la viabilità e le infrastrutture stradali, spostando 500mila euro dal turismo; Bocciati i 9 emendamenti presentati da Carbonari e Liberati (M5S).

Nello specifico:
4.1 Bocciato con 5 voti favorevoli (Ln, M5S, Brega-Pd), 3 astenuti (Rp, FI) e 11 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Carbonari (M5S) per destinare 50mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dal turismo;
4.2 Bocciato con 4 voti favorevoli (Ln, M5S), 4 astenuti (Brega-Pd, Rp, FI) e 11 contrari (Pe e SeR) l’emendamento per destinare 400mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli da Sviluppombria;
4.3 Bocciato con 4 voti favorevoli (Ln, M5S), 3 astenuti (Rp, FI) e 12 contrari (Pd, SeR) l’emendamento per destinare 50mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dalle capitolo per il trasferimento in Umbria della sede del segretariato del programma delle Nazioni unite per l’acqua
4.4 Bocciato con 4 voti favorevoli (Ln, M5S), 4 astenuti (Rp, FI, FdI) e 12 contrari (Pd e SeR) l’emendamento per destinare 50mila euro per interventi per la disabilità spostandoli dal contributo a favore della fondazione Teatro stabile dell’Umbria;
4.5 Bocciato con 5 voti favorevoli (Ln, M5S, FdI), 5 astenuti (Barberini, Porzi-Pd, Rp, FI) e 10 contrari (Pd, SeR) l’emendamento per destinare 50mila euro per interventi per la disabilità spostandoli dal contributo a favore della fondazione Umbria jazz;
4.6 Bocciato con 4 voti favorevoli (M5S, Ln), 4 astenuti (Rp, FdI, FI) e 12 contrari (Pd, SeR) l’emendamento per destinare 200mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dall’adesione della Regione Umbria ad enti e associazioni.
4.7 Bocciato con 7 voti favorevoli (M5S, Ln, Ricci-Rp, FI), 5 astenuti (Brega, Barberini, Porzi, Smacchi-Pd, De Vincenzi-Rp) e 8 contrari (Guasticchi, Cecchini, Paparelli, Chiacchieroni, Casciari, Leonelli, Solinas-Pd, Rometti-SeR) l’emendamento per destinare 100mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dall’Agenzia Umbria ricerche;
4.8 Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 12 contrari (Pd,SeR) l’emendamento per destinare 50mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dagli interventi a favore dei lavoratori emigrati 4.9 Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 12 contrari (Pd, SeR) l’emendamento per destinare 50mila euro per interventi di sviluppo delle Pmi spostandoli dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica
5. Approvato all’unanimità l’emendamento presentato dalla presidente Catiuscia Marini che prevede di rifinanziare per il 2017 con 200mila euro gli interventi straordinari per garantire l’assistenza sanitaria di base gratuita e l’esenzione dal ticket per l’assistenza specialistica e farmaceutica delle popolazioni dei comuni colpiti dal sisma, spostandoli dalla quota degli interessi di ammortamento mutui e prestiti obbligazionari. Bocciati sei emendamenti presentati da Fiorini e Mancini (Ln), di cui il primo anche a firma De Vincenzi (Rp).

Nello specifico: 6. Bocciato con 7 voti favorevoli (Ln, FdI, Fi, M5S, De Vincenzi-Rp), 2 astenuti (Brega-Pd, Ricci-Rp) e 12 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln), De Vincenzi (Rp) per stanziare 100mila euro per gli interventi di prevenzione e contrasto delle patologie legate al gioco d’azzardo, spostandoli dal trasferimento in Umbria della sede del segretariato del programma delle Nazioni Unite per l’acqua;
7. Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 13 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln), per stanziare 65mila euro a favore del sistema integrato dei servizi socio educativi per la prima infanzia, spostando 30mila euro dalle cooperazione internazionale e 35mila euro dalla diffusione del commercio equo e solidale;
8. Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 13 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln) per stanziare 770mila euro per la cultura (30mila), l’assetto del territorio (100mila), l’ambiente (90mila), la famiglia (100mila), l’artigianato (100mila) e l’agricoltura (300mila), spostandoli da Sviluppumbria;
9. Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 13 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln) per stanziare 100mila euro per tutela e valorizzazione dei beni culturali, spostandoli da Sviluppumbria;
10. Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 13 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln) per stanziare 150mila euro a favore della Fondazione Umbria contro l’usura, spostandoli dalla Scuola umbra di pubblica amministrazione e dai servizi istituzionali e di gestione
11. Bocciato con 8 voti favorevoli (M5S, Ln, Rp, FdI, FI) e 13 contrari (Pd, SeR) l’emendamento a firma Fiorini, Mancini (Ln) per stanziare 183mila euro a favore dell’ordine pubblico e sicurezza spostandone 53mila dagli interventi degli immigrati extracomunitari e 130mila da Sviluppumbria Approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto da Chiacchieroni (Pd) che chiede alla Giunta di adoperarsi quanto prima e con tutti i mezzi istituzionali a disposizione al fine di assicurare continuità al servizio fornito dal personale Anci a supporto dei comuni per le attività svolte dalla Protezione civile soprattutto alla luce degli ultimi eventi sismici.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*