Tragedia in Sicilia, perugino muore annegato

E' morto davanti agli occhi della moglie che era rimasta in spiaggia a prendere il sole

Tragedia in Sicilia, perugino muore annegato. Andrea Curti, un perugino di 48 anni è morto annegato in Sicilia. Sarebbe stata un’onda anomala la causa del decesso. E’ successo a Balestrate, in provincia di Palermo al confine con Trapani, dove l’uomo si trovava in vacanza. L’uomo è stato soccorso a riva dal 118 ma ogni tentativo di rianimarlo è risultato inutile. Il perugino è morto davanti agli occhi della moglie che era rimasta in spiaggia a prendere il sole.

A quanto pare – riporta BlogSicilia – alcuni bagnanti si sono accorti che l’uomo era in difficoltà. Lo hanno portato a riva cercando di rianimarlo ma per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto i carabinieri.

Inizialmente si era parlato di un malore che lo avrebbe colto in acqua, ma da quanto riferisce Graziella Di Giorgi, corrispondente del Giornale di Sicilia, un’onda più forte delle altre lo avrebbe spinto sott’acqua, senza dar modo al 48enne di riemergere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*