Terremoto 6.0, sopralluogo Valnerina, Prefetto: “Arrivati primi risultati operativi” [FOTO]

L'intesa tra i corpi dello Stato, la Regione e le autonomie locali ha funzionato benissimo

Prefetto Cannizzaro revoca interdittiva antimafia a Gesenu

Terremoto 6.0, sopralluogo Valnerina, Prefetto: “Arrivati primi risultati operativi”. In Valnerina, oltre Norcia, le frazioni di Castelluccio, San Pellegrino e Frascaro, anche il comune di Preci, ha subito dei danni a causa della potente scossa di terremoto che ha sconvolto il Centro Italia. Oggi primo sopralluogo visita a Preci del sottosegretario Giampiero Bocci, e del prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro. Con loro i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri e il sindaco di Preci, Pietro Bellini.

“E’ un’emergenza sicuramente grave, ma che per fortuna ha risparmiato alla Regione Umbria e alla provincia di Perugia in particolare le cose più gravi. Lo ha detto il prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro. La risposta delle strutture operative è stata immediata, composta, ordinata ed efficacissima. Le strutture di coordinamento hanno funzionato perfettamente. L’intesa tra i corpi dello Stato, la Regione e le autonomie locali ha funzionato benissimo, non ci sono stati momenti di criticità fino ad ora. Nella riunione fatta alla Prociv di Foligno ho colto dei momenti di grande soddisfazione nel vedere l’immediatezza nelle risposte. Abbiamo già cominciato ad avere i primi risultati operativi delle cose che sono state programmate nella giornata prima. E’ evidente che non tutto si può fare subito, bisognerà aspettare che lo sciame sismico diminuisca di intensità. Appena questo sarà possibile – ha concluso – si partirà con grande dispiegamento di uomini e con grande celerità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*