Terremoto Orvietano, nuova scossa registrata, magnitudo 3.2

C'è molta preoccupazione tra gli abitanti i bar del paese sono pieni e in molti hanno deciso di trasferirsi nelle auto

Terremoto Orvietano, nuova scossa registrata, magnitudo 3.2

Terremoto Orvietano, nuova scossa registrata, magnitudo 3.2

La terra nell’orvietano continua a tremare. Una nuova scossa di magnitudo 3.2, con epicentro sempre a Castel Giorgio e a cinque chilometri di profondità è stata avvertita anche dalla popolazione alle ore 5.27 di questa mattina. E’ stato quindi deciso di riattivare, trasferendolo proprio a Castel Giorgio, il Centro operativo comunale chiuso ieri sera ad Orvieto. Visto anche il maltempo, presso la palestra comunale si sta inoltre allestendo un centro di accoglienza per i residenti che volessero usufruirne. “C’è molta preoccupazione tra gli abitanti – spiega Giuliano Santelli, responsabile della Protezione civile di Orvieto-, i bar del paese sono pieni e in molti hanno deciso di trasferirsi nelle auto”. Al momento non si registrano ulteriori danni alle abitazioni, ma sono in corso verifiche da parte di Protezione civile, carabinieri e polizia. Sei in totale le scosse registrate dall’Ingv nelle prime ore della mattinata di oggi, la più forte delle quali quella della 5.27.

Oggi pomeriggio a visitare le zone terremotate arriverà il sottosegretario all’Interno, con delega ai vigili del fuoco, Gianpiero Bocci. Insieme a lui, alle 15.15, il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Terni, il commissario del Comune e il vicario della Prefettura di Terni per un punto di situazione.

Terremoto Orvietano

INGV-Centro-Nazionale-Terremoti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*