Terremoto Norcia, si mette al sicuro archivio di deposito del Comune VIDEO

Le operazioni di recupero dureranno almeno due, tre giorni

Terremoto, Protezione Civile, sono 23,5 miliardi di danni, fascicolo trasmesso a Bruxelles

Terremoto, si mette al sicuro archivio di deposito del Comune di Norcia NORCIA – Si cercheranno di recuperare, da sotto le macerie provocate dal sisma, i documenti che compongono l’archivio di deposito del Comune di Norcia. Oltre 60 anni di storia sono sepolti dalla mattina del 30 ottobre scorso sotto il capannone crollato dopo la forte scossa che ha pesantemente ferito il centro storico della Valnerina. Il giorno del forte terremoto alcuni faldoni, per via delle oscillazioni del suolo, erano finiti nell’area adiacente alla rimessa che si trova nella zona industriale della città di San Benedetto e prontamente erano stati recuperati e messi in sicurezza.

Le operazioni di recupero dureranno almeno due, tre giorni. Si tratta di un intervento molto delicato, sia per la pericolosità causata dal cedimento della struttura che custodiva i documenti, sia per la fragilità delle carte stesse da recuperare. L’intero archivio di deposito, così come è stato per quello storico, sarà poi trasferito all’Archivio di Stato di Spoleto, dove sarà di nuovo ricatalogato e ordinato per intero. Una volta ricreate le condizioni a Norcia verrà di nuovo trasferito.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*