Terremoto 6.0, i danni di Preci, oggi la visita del sottosegretario Bocci e del prefetto [FOTO]

A Preci la sala consiliare è abbastanza danneggiata. Danni molto evidenti anche alla casa parrocchiale

Terremoto 6.0, i danni di Preci, oggi la visita del sottosegretario Bocci e del prefetto. In Valnerina, oltre Norcia, le frazioni di Castelluccio, San Pellegrino e Frascaro, anche il comune di Preci, ha subito dei danni a causa della potente scossa di terremoto che ha sconvolto il Centro Italia. Gli uffici del comune sono aperti, però sala consiliare è abbastanza danneggiata. Danni molto evidenti anche alla casa parrocchiale. Oggi prima visita a Preci del sottosegretario Giampiero Bocci, e del prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro. Con loro i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri e il sindaco di Preci, Pietro Bellini.

“La situazione è abbastanza sotto controllo – ha detto il sindaco di Preci –, stiamo facendo le prime verifiche. La ricostruzione post terremoto 1979 e nel 1997, sicuramente è stata un ottimo lavoro. Non ci sono grandi danni, sono limitati solo in alcune strutture. Non abbiamo sfollati -ha aggiunto -, ma la paura ci ha portato ad allestire dei centri di accoglienza con diversi posti letti e con una rete di assistenza in tutto il territorio. A Preci c’è un centro Caritas con 60 posti letto, sempre a Preci il centro di aggregazione giovanile con 20 letti, a Corone 15 posti e poi abbiamo anche utilizzato le vecchie strutture usate nel ’79 e ’97. Complessivamente siamo sui 120 130 posti letto. La situazione – ha concluso il sindaco – è sotto controllo, nonostante la paura, speriamo migliori”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*