Spacciatore suona campanello del cliente, rispondono i Carabinieri, succede a Foligno VIDEO

E' andata male. Uno spacciatore non è riuscito nel suo intento, arrestato

Spacciatore suona campanello del cliente, rispondono i Carabinieri, succede a Foligno. Va per vendere la droga a casa di un cliente, ma ci trova i Carabinieri. E’ accaduto a Foligno, quando un pregiudicato albanese, di 28 anni nullafacente, ha suonato al campanello di una abitazione dove i militari stavano eseguendo una perquisizione, proprio alla ricerca di sostanze stupefacenti. L’albanese ha capito subito che non era la sua giornata buona e ha cercato di scappare, ma è stato bloccato immediatamente.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

I carabinieri di Foligno lo hanno controllato lì sul posto e hanno scoperto che, nascosta nei pantaloni, c’era un po’ di cocaina, circa 20 grammi già suddivisa in dosi. Subito dopo i militari hanno effettuato una perquisizione anche a casa dello spacciatore e lì hanno ritrovato altri dieci grammi di cocaina frazionata in dosi, tre di marijuana e settecento euro in contanti, provento probabile dello spaccio. L’albanese è stato trasferito in caserma e poi arrestato. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Spoleto. La droga, destinata, alla piazza folignate, avrebbe potuto fruttare circa tremila euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*