Primi d'Italia

Slavina su Hotel, si continua a scavare, ore d’ansia per Alessandro VIDEO

C'è grande angoscia fra familiari e amici di Alessandro e in tutta la comunità ternana

Slavina su Hotel, si continua a scavare, ore d'ansia per Alessandro

Slavina su Hotel, si continua a scavare, ore d’ansia per Alessandro FARINDOLA – Sono due donne e un uomo le persone recuperate questa notte all’interno dell’hotel Rigopiano crollato a causa di una slavina a Farindola. Ci sono infatti ancora altre due persone del gruppo di cinque che ieri erano state individuate dai soccorritori in una zona dell’hotel. Sale quindi a 10, quattro dei quali bambini, il numero di persone finora salvate.

Sale a quattro – due donne e due uomini – il bilancio ufficiale dei morti nell’hotel Rigopiano. I vigili del fuoco hanno trovato i corpi di due donne, ancora non identificate. Le altre due vittime, già identificate, trovate la prima notte, sono due uomini: Alessandro Giancaterino, capo cameriere del resort, e Gabriele D’Angelo, anch’egli cameriere del Rigopiano. Tra le persone salvate ieri ci sono quattro bambini, tra cui i due figli del cuoco dell’albergo, Giampiero Parete, il 38/enne che si è salvato subito dalla slavina ed è riuscito a dare l’allarme. Anche la moglie è stata estratta viva dalle macerie.

Si continua a scavare nella speranza di trovare in vita Alessandro Riccetti, ternano di 32 anni che lavora alla reception dell’Hotel. C’è grande angoscia fra familiari e amici di Alessandro e in tutta la comunità ternana. La madre del giovane ha lasciato Terni per l’Abruzzo mentre la parrocchia si è stretta in preghiera per lui. All’appello mancherebbero ancora una ventina di persone, tra dipendenti ed ospiti del resort Rigopiano. E’ quanto si apprende dai Vigili del Fuoco che continuano a lavorare tra le macerie e non disperano di trovare altri superstiti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*