Scuole, comincia il nuovo anno scolastico in Valnerina, a Preci scuola aperta

Il messaggio che la Regione dell'Umbria vuole lanciare alle famiglie è quello far vedere che le scuole sono sicure

Terremoto, attivati in Valnerina due moduli erogazione servizi sanitari

Scuole, comincia il nuovo anno scolastico in Valnerina, a Preci scuola aperta. In molti istituti scolastici dell’Umbria oggi comincia l’anno scolastico. Le lezioni iniziano anche nelle città terremotate della Valnerina, prima di tutto a Preci, dove è stato inaugurato il nuovo anno scolastico alla scuola De Gasperi Battaglia alla presenza dell’assessore regionale Antonio Bartolini, del sindaco Pietro Bellini, dei docenti e personale scolastico. Inaugurazione anche a Norcia, alle 9,30, e poi a Cascia e a Monteleone. “La scuola di Preci è sicura, tutto è tranquillo. E’ stata risistemata dopo il terremoto nel 1997, quindi non ci sono problemi. E’ stato detto durante l’inaugurazione delle lezioni.

Il messaggio che la Regione dell’Umbria vuole lanciare alle famiglie è quello di far vedere che le scuole sono sicure. “La situazione più precaria è quella di Norcia – ha detto l’assessore Bartolini – , ma c’è un piano che consente di far cominciare le lezioni oggi, usando il metodo adottato già nell’Emilia Romagna, quello delle escursioni con protezione civile e vigili del fuoco nelle tensostrutture. Dal 19 settembre tutte le scuole – ha concluso l’assessore – saranno capienti per poter arrivare a una situazione stabile entro 2 mesi, quando verrà installata la nuova scuola con turnazione, offerta da un istituto di credito”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*