San Francesco di Assisi, il Papa ha visitato San Pellegrino di Norcia nel giorno della festa

Papa Francesco in questo giorno così importante per l'Umbria è tornato nella regione del Patrono d'Italia per la quarta da quando è Papa

San Francesco di Assisi, il Papa ha visitato San Pellegrino di Norcia nel giorno della festa. Papa Francesco è arrivato alle 15, a San Pellegrino di Norcia, tra le popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto, dopo avere fatto visita alle popolazioni di Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto. Insieme a lui il vescovo Renato Boccardo. Il vescovo ha aspettato il Papa al bivio di San Pellegrino. Tanti bambini ad aspettarlo. Presenti anche il sindaco di Norcia Nicola Alemanno. Poco prima dell’arrivo del Papa, una scossa di magnitudo 3.6 è stata nettamente avvertita dalla popolazione. La scossa aveva epicentro a pochi chilometri da Norcia. Una visita a sorpresa. Il Papa si è soffermato a parlare con le persone e poi intorno alle 15.20 è ripartito.

Si e’ raccolto in una preghiera silenziosa e solitaria davanti ai massi del campanile crollato della chiesa di San Pellegrino di Norcia. Il Pontefice ha raggiunto la zona rossa solo con l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo. Ha quindi salutato i vigili del fuoco impegnati nella frazione. “Siamo gli unici abitanti…” gli hanno detto sorridendo. “Siete coraggiosi…”, la risposta del Papa ai vigili.

I vigili del fuoco hanno spiegato a Francesco che proprio pochi attimi prima del suo arrivo a Norcia si era sentito il rumore di alcuni sassi caduti per una nuova forte scossa di magnitudo 3.6. Dopo aver pregato e fatto il segno della croce con la mano verso i massi del campanile, Papa Francesco ha raggiunto la piccola piazza di San Pellegrino dove ha incontrato bambini e altri fedeli. “Vi sono vicino, seguo le vostre vicende. Prego per voi e voi pregate per me”. Al Papa una donna ha donato un grande foulard azzurro con l’immagine della Madonna di Montesanto, patrona della frazione. Francesco quindi ha recitato una Ave Maria poi mentre risaliva in macchina un bambino gli si è avvicinato dicendo: “Lo sai che mi chiamo come te?”. Francesco ha risposto con un sorriso è poi si è allontanato.

“Santità, la sua presenza a San Pellegrino di Norcia è un segno di speranza”. Con queste parole il sindaco Nicola Alemanno ha accolto papa Francesco a San Pellegrino. Il Santo Padre, dopo essersi soffermato a pregare in silenzio e da solo davanti ai massi crollati del campanile della chiesa di San Pellegrino, ha detto ai fedeli presenti nella piccola frazione: “Vi sono vicino. Seguo le vostre vicende. Prego per voi, voi pregate per me”.

“Sapevamo che il Papa ci sarebbe venuto a trovare – ha detto al termine della visita il vescovo Boccardo – lo aveva annunciato. Voleva comunque una cosa sobria e così è stata organizzata. Il fatto che sia venuto proprio oggi è stata una sorpresa piacevole, soprattutto per la gente che affronta la fatica”.

Papa Francesco in questo giorno così importante per l’Umbria è tornato nella regione del Patrono d’Italia per la quarta da quando è Papa. Il Santo Padre contrariamente a quanto comunicato non andrà ad Assisi. Dopo aver visitato San Pellegrino è ripartito per Roma.

Per le foto si ringrazia Paolo Millefiorini e amici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*