Rubano alcolici in supermercato di Assisi, per tre anni fuori dal comune

Si tratta di un uomo e una donna, lui è riuscito ad infilare alcune bottiglie di vodka nel giaccone

Rubano alcolici in supermercato di Assisi, per tre anni fuori dal comune

Rubano alcolici in supermercato di Santa Maria, cacciati da Assisi per tre anni SANTA MARIA DEGLI ANGELI – È successo ad Assisi qualche giorno fa quando gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Assisi, diretto dal Vice Questore Aggiunto Francesca Domenica Di Luca, intervenivano su segnalazione della Sala Operativa presso un supermercato di Santa Maria degli Angeli dove si era consumato da poco un furto di alcolici.

Giunti sul posto, gli agenti dopo aver preso contatti con il direttore del market, acquisivano le immagini del sistema di videosorveglianza interna nelle quali veniva ripreso un giovane in compagnia di una ragazza mentre con un gesto repentino, riusciva ad infilare alcune bottiglie di vodka nel giaccone per poi oltrepassare la cassa senza pagare. Grazie ad una efficace attività info investigativa i poliziotti riuscivano a dare un nome e un cognome alla coppia.

Veniva immediatamente riconosciuto l’uomo, un trentenne folignate, già noto per i suoi numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio; da ultimo, si era responsabile di analogo furto commesso in un altro supermercato della zona. Dagli approfondimenti investigativi, emergeva che lo stesso era stato fermato più volte dalle Forze dell’Ordine in compagnia di una giovane donna, ventenne folignate anche lei con precedenti di polizia.

Ed era proprio lei la donna che nelle immagini veniva immortalata come complice nel furto commesso a Santa Maria. I due soggetti venivano pertanto denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato ed a loro carico veniva altresì emesso provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Assisi per la durata di tre anni a firma del Questore della provincia di Perugia.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*