Ruba cane da caccia da razza, denunciato

Nella tarda serata del 6 settembre i Carabinieri della Stazione di Ferentillo deferivano in stato di libertà, per ricettazione, un giovane agricoltore del luogo, incensurato, trovato in possesso di un cane da caccia razza segugio porcelaine risultato, al termine di una breve attività investigativa, rubato tre giorni prima ad un quarantenne di Ferentillo.

Al momento del controllo i militari iniziavano a nutrire alcuni sospetti in quanto il soggetto forniva risposte evasive alle loro domande circa la provenienza dell’animale, cosicché consapevoli degli ultimi casi di furti di cani di razza, procedevano al controllo tramite il microcip, scoprendo che il segugio era oggetto di ricerca per furto.

Negli ultimi mesi, in particolare nei comuni di Ferentillo ed Arrone, si erano già verificati numerosi episodi di sottrazione di cani di razza pregiata addestrati alla caccia ed alla ricerca dei tartufi. I fatti in questione hanno destato particolare allarme nelle tranquille comunità interessate dal fenomeno, fortunatamente non abituate ad altre tipologie di reati predatori.

Purtroppo nella circostanza oltre all’ingente danno economico, atteso che spesso vengono rubati cani di razza ed addestrati, in capo ai proprietari si aggiunge il non minore danno morale/sentimentale dei padroni che considerano “il miglior amico dell’uomo” quasi un appartenente alla famiglia.

In quest’ottica va letta l’operazione dell’Arma di Ferentillo particolarmente attenta a quanto accade nei territori soggetti alla propria giurisdizione. Le indagini, ancora in corso sono mirate a scoprire eventuali implicazioni dell’uomo in altri episodi e la destinazione dell’animale rubato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*