Restituite a Diocesi di Todi Orvieto due sculture lignee del diciassettesimo secolo

Al recupero si è arrivati a seguito di un’indagine complessa che nasce da un controllo effettuato dal personale del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze

Restituite a Diocesi di Todi Orvieto due sculture lignee del diciassettesimo secolo TODI – Nei scorsi giorni i militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia e Firenze hanno proceduto alla restituzione, alla Diocesi di Todi – Orvieto, nelle mani di S.E. Mons. Benedetto Tuzia, di due sculture lignee policrome del XVII sec. rappresentanti angeli già provento di furto perpetrato in data 13 aprile 1994 presso la locale Chiesa di Santa Maria in Camucia.

Al recupero si è arrivati a seguito di un’indagine complessa che nasce da un controllo effettuato dal personale del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze nel gennaio 2009 presso un antiquario di Siena.

L’aver rinvenuto, durante il controllo, un oggetto d’arte risultato rubato ha portato a una serie di perquisizioni; l’attività investigativa ha condotto i Carabinieri a Roma, presso l’abitazione di un noto professionista che nel tempo ha dato vita ad una vera e propria “casa museo”, costituita da numerosi pezzi d’arte. Tra quest’ultimi venivano individuati i suddetti angeli che, a seguito dei riscontri fotografici effettuati nella Banca Dati del Comando Carabinieri Tutela Patrimoni Culturale, si è potuto accertarne la provenienza illecita. Gli angeli della Chiesa di Camucia di Todi hanno un valore di circa € 70.000,00.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*