Renzi a Perugia, gli stranieri vanno “aiutati a casa loro”

Secondo il premier le "partenze vanno bloccate" e gli stranieri vanno "aiutati a casa loro"

Renzi a Perugia, gli stranieri vanno "aiutati a casa loro"

Renzi a Perugia, gli stranieri vanno “aiutati a casa loro”. “C’è gente in Europa e a livello internazionale che pensa che tutto si possa risolvere semplicemente con i parametri e gli algoritmi. Non si rende conto invece che c’è un patrimonio di emozioni e di valori. Il patrimonio più grande che ha l’Italia”. Queste le parole di Matteo Renzi al Capitini di Perugia. Riferendosi all’immigrazione ha ribadito: “E’ il motivo per cui mi arrabbio talvolta in Europa perché quando si fa la polemica che abbiamo fatto noi sull’immigrazione – ha aggiunto – non è mica facile. Porta molti più voti dire se ne vadano, tornino indietro”. Secondo il premier le “partenze vanno bloccate” e gli stranieri vanno “aiutati a casa loro”. “Ma quello che caratterizza l’Italia è la dimensione umana e quindi posso anche perdere voti ma lo dico agli europei che non possono pensare in nome del loro egoismo di lasciare sola l’Italia girandosi dall’altra parte”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*