Recuperati tre dipinti dell’800 rubati a Roma nel 1983

I Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia hanno sequestrato tre dipinti sottratti illecitamente a Roma

Recuperati tre dipinti dell’800 rubati a Roma nel 1983. Nell’ambito delle attività volte a contrastare il fenomeno del traffico illecito di opere d’arte, i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia a seguito di una prima articolata fase di indagine, pienamente condivisa dall’AG, hanno proceduto al sequestro di tre dipinti facenti parte del compendio di opere d’arte sottratte illecitamente a Roma all’ex associazione culturale Ergoniana di Sapientia (oggi con sede in Sutri (VT) “associazione Marcello Creti”) a maggio 1983:
1. Opera “dipinto olio su tela – marina con Vesuvio – fine ‘800” di Giuseppe Leazza;
2. Opera dipinto fiammingo “one man with a pipe” di William Hogarth;
3. Opera dipinto fiammingo “scena pastorale” di Nicolaes Berghem.

A seguito di ciò due persone venivano denunciate per ricettazione per aver posto in vendita dei dipinti dalla dubbia provenienza.
Il valore complessivo delle opere, poste sotto sequestro, non può essere quantificato.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Perugia, sono ancora in corso, al fine di accertare ulteriori responsabilità penali non escludendosi possibili altri sequestri in ambito territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*