Profonda voragine si apre nella piana di Castelluccio di Norcia VIDEO

Il cratere è grande e profondo. Le immagini sono impressionanti

Profonda voragine si apre nella piana di Castelluccio di Norcia

Una gigantesca voragine si è aperta nella piana di Castelluccio di Norcia, dopo il terrificante terremoto del 30 ottobre. Un collasso improvviso delle rocce sottostanti. Lo ha raccontato il Tg1 del 17 novembre. Le immagini documentano un cratere di cui non si vede neanche il fondo, generato dalla potenza del sisma di magnitudo 6.5.

Il territorio non è più lo stesso. Il cratere è grande e profondo. Le immagini sono impressionanti. La profondità della voragine si troverebbe sul Pian Grande, all’altezza del maneggio. Secondo il parere del dirigente di ricerca dell’Ingv Fabrizio Galadini, “non è facilmente definibile ma è di parecchi metri, si tratta di un effetto legato al processo di collasso delle rocce sottostanti”. Il servizio del Tg1 si sofferma anche sugli scalini alti anche due metri provocati dal tremendo terremoto e già attenzionati nel primo documento di sintesi sul sisma pubblicato recentemente da Ingv.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Sabato mattina un sopralluogo dei tecnici. Alla spedizione guidata dal Soccorso alpino e speleologico ha partecipo anche la presidente Catiuscia Marini che ha dichiarato: «Questa mattina grazie al supporto dei ragazzi del Soccorso Alpino, Matteo e gli altri, sono salita a Castelluccio. Con grande dolore ho visto la distruzione prodotta dal sisma ma al tempo stesso abbiamo fatto un sopralluogo tecnico per avviare le procedure che permettano la rimozione delle macerie ed anche gli spazi per ospitare temporaneamente le attività che hanno animato e dovranno presto tornare ad animare Castelluccio… dobbiamo ripartire…»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*