Presi i due rapinatori autori della rapina alla titolare della tabaccheria di Massa Martana VIDEO

Il fatto è accaduto nei primi giorni di novembre scorso, durante la chiusura serale della tabaccheria

Presi i due rapinatori autori della rapina alla titolare della tabaccheria di Massa Martana PERUGIA – In poco più di un mese i carabinieri della compagnia di Todi hanno concluso un’attività di indagine che ha portato all’esecuzione di due misure cautelari nei confronti di altrettanti ragazzi residenti a Massa Martana. Un 18enne romeno e un 17enne macedone sono ritenuti responsabili di una rapina aggravata ai danni di una donna, titolare di una tabaccheria di Massa Martana. I due ragazzi – è stato detto stamani in conferenza – hanno studiato il piano di rapina avendo cura dei minimi dettagli. Il fatto è accaduto nei primi giorni di novembre scorso, durante la chiusura serale della tabaccheria.

L’attività di indagine è stata condotta dai carabinieri. I militari attraverso le immagini tratte dai sistemi di videosorveglianza installati nel comune Massetano e dalle varie testimonianze raccolte, hanno ricostruito tutte le fasi relative alla rapina.

Il maggiorenne faceva da palo, mentre il minorenne è stato l’esecutore materiale della rapina. La donna – hanno spiegato i militari – è stata afferrata alla testa da dietro, è stata scaraventata in un muretto dal minorenne con che è riuscito a scippare la borsa che conteneva l’incasso e a fuggire via, mentre il suo complice fungeva da palo controllando la zona intorno.

I due sono fuggiti portando via con se la borsa che oltre all’incasso di 2000 euro conteneva carnet assegni, carte di credito e cellulari. Il minore, subito dopo la rapina, si è disfatto del giubbotto che indossava. Indumento che è stato ritrovato insieme ad alcuni oggetti contenuti nel borsone della donna.

I provvedimenti sono stati emessi dal GIP del Tribunale di Spoleto e del Tribunale per i Minorenni di Perugia. Dopo le formalità di rito i due sono stati condotti, in regime degli arresti domiciliari, presso le rispettive abitazioni. La titolare della tabaccheria, invece, ha avuto una prognosi di 6 giorni con un trauma cranico e una ferita lacero contusa.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*