Polizia interviene per lite in appartamento di Foligno e arresta nigeriano

L’udienza processuale si è svolta nelle aule del Tribunale di Spoleto

Polizia arresta italiano a Foligno maltrattava la convivente

Polizia interviene per lite in appartamento di Foligno e arresta nigeriano FOLIGNO – Un nigeriano di 32 anni residente a Foligno, illegalmente sul territorio nazionale è stato arrestato dalla Squadra Volante e dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Foligno. Gli Agenti sono intervenuti in un appartamento dell’immediata periferia per una segnalazione di lite, trovando sul posto tre cittadini nigeriani, uno dei quali mostrava una leggera ferita alla fronte, a suo dire provocata da uno dei suoi connazionali con un coltello da cucina a seguito di una lite per futili motivi, lite al momento dell’intervento già placata.

A seguito dell’identificazione dei presenti e delle verifiche sulla loro posizione, è emerso che uno di loro, risultato poi l’aggressore, era già stato espulso dal territorio nazionale per immigrazione clandestina e aveva fatto reingresso in Italia illegalmente. Nei suoi confronti è quindi scattato l’arresto, ed è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto. L’udienza processuale si è svolta nelle aule del Tribunale di Spoleto, dove il Giudice ha convalidato l’arresto ed  emesso nuovo decreto di espulsione dalla Prefettura di Perugia, a seguito del quale la Questura di Perugia ha disposto la sua collocazione presso il CIE di Brindisi in attesa dell’allontanamento dal territorio nazionale con accompagnamento alla frontiera.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*