Unipegaso

Polizia di Perugia rimpatria altri due stranieri, un marocchino e un tunisino

Sono stati rimpatriati dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione diretto dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca

Traffico di droga da Napoli a Perugia, Polizia arresta la nona persona

Polizia di Perugia rimpatria altri due stranieri, un marocchino e un tunisino PERUGIA – Un 21enne marocchino residente ad Umbertide e uno spacciatore tunisino detenuto a Capanne sono stati rimpatriati dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione diretto dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca. Il primo non ha mai avuto un proprio permesso di soggiorno in Italia ed è entrato clandestinamente per raggiungere i propri familiari.

Ha poi continuato a permanere nonostante non avesse i requisiti per farlo e gli fosse stato intimato di lasciare il territorio nazionale volontariamente. Al rintraccio gli è stato notificato il provvedimento di espulsione con accompagnamento immediato alla Frontiera, eseguito subito dopo la convalida operata dal Giudice di Pace.

Non essendo mai stato di indole violenta gli agenti non lo hanno scortato sino in patria ma solo fino a Fiumicino, da dove ha lasciato il Territorio Nazionale per tornare in patria. L’altro invece è di tutt’altra indole; spacciatore noto in città ha più volte aggredito i poliziotti dell’Antidroga e delle Volanti in occasione dei suoi arresti, avvenuti prevalentemente a Fontivegge. Era detenuto a capanne da due anni per scontare le sue condanne.

L’espulsione, quale misura alternativa alla Detenzione, è stata eseguita con scorta sino a Tunisi e i poliziotti di Perugia lo hanno tenuto sotto stretta vigilanza sino alla consegna alla Polizia Tunisina. Sono già 10 i rimpatri di quest’anno.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento su Polizia di Perugia rimpatria altri due stranieri, un marocchino e un tunisino

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*