Pieve di Campo e il ramo a penzoloni inascoltato, sfiorata la tragedia

Ancora in azione Tommy la “vedetta” di Pieve di Campo

Pieve di Campo e il ramo a penzoloni inascoltato, sfiorata la tragedia

Pieve di Campo e il ramo a penzoloni inascoltato, sfiorata la tragedia. E’ stato “accorto” il ramo di uno dei pini del “campetto” di Pieve di Campo, ma i ragazzi che stavano giocando a pallone hanno avuto una grande paura. Hanno sentito uno schianto e un grosso ramo di uno dei pini attorno al campetto è rimasto, per fortuna, pericolosamente penzoloni sulla testa dei ragazzi. Era un ramo più volte segnalato come pericoloso, ma le segnalazioni sono rimaste inascoltate.

Ed ora l’incidente che poteva avere serie conseguenze. Tommy, il coordinatore dei ragazzi del campetto che proprio in questi giorni hanno brindato con la prima acqua della fontanella fatta installare dal sindaco, ha chiamato subito i vigili del fuoco immediatamente intervenuti a tagliare il ramo pericolante. “Ma non lo portate via?” ha chiesto Tommy. “Non è compito nostro, ci dispiace” ha risposto il capo squadra. “Va bene, telefonerò al sindaco Andrea, lui ci ascolta e poi deve venire a bere con noi un bicchiere d’acqua della sua fontanella”.

Un applauso di tutti i ragazzi ha salutato il lavoro dei vigili del fuoco partiti di corsa per un altro intervento in via Catanelli. I ragazzi hanno ripreso a giocare, i genitori, preoccupati, a sollecitare una più accurata manutenzione delle piante del campetto e di via San Girolamo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*