Pieve di Campo, piazzale del cimitero con le buche lunari

I reclami sono numerosi e forse sussurrati con troppa rassegnazione

Pieve di Campo, piazzale del cimitero con le buche lunari

Pieve di Campo, piazzale del cimitero con le buche lunari PONTE SAN GIOVANNI – Forse anche Pieve di Campo, con i suoi 4.000 abitanti, potrebbe aspirare a diventare comune e ad avere un sindaco vicino che provveda a sanare tutti i problemi che ogni giorno i residenti debbono  segnalare e affrontare  per evitare danni alle persone e alle cose. Ora, dopo le vittorie della sciatrice azzurra in Corea del Sud, sul tratto di strada, inserito nel “Guiness dei primati” per la quarantina tra buche e avvallamenti, gli automobilisti non fanno più la “gimkana” per evitare buche e dossi, ma “slalom speciale”.

Ma non è solo lì il problema. Il piazzale del cimitero di Pieve di Campo sembra aver subito un martellante bombardamento e assomiglia,ora, proprio al suolo lunare citato di recente da un assessore. E se i defunti non possono reclamare  sono i parenti  ad essere esasperati dallo stato del parcheggio e che, una volta parcheggiata l’auto, devono attraversare queste “forche caudine” per raggiungere il cancello del cimitero.

“Io sono anziana – reclama una signora – e quando l mi fiolo m’ha sceso da la macchina tra buche, pozzanghere e breccino sparso faccio fatica a porta’ du’ fiori tal mi marito”. I reclami sono numerosi e forse sussurrati con troppa rassegnazione. Ma il cimitero ha del personale che quotidianamente è presente, magari parcheggia sullo stesso piazzale che dovrebbe accudire o almeno segnalare ad altra struttura lo stato pericoloso dello spazio che non si capisce come possa essere stato ridotto nello stato attuale, visto che non vi transitano mezzi pesanti o auto ad elevata velocità.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*