Perugia prigioniera di erba e piante, il degrado della periferia

In Via della Pallotta, all'altezza del ponte della ferrovia piante che ostruiscono il marciapiedi

Perugia prigioniera di erba e piante, il degrado della periferia
Perugia nel degrado

Perugia prigioniera di erba e piante, il degrado della periferia

da Giampiero Tamburi (Perugia Social City)
Oggi, 11 Giugno 2016, dopo aver rimesso a nuovo le Logge di Braccio e la scalinata della Cattedrale di San Lorenzo, per dare il modo di ammirare in tutta la sua magnificenza la sfilata storica, i giochi e le altre manifestazioni dedicate alla “Perugia 1416” la cittadinanza è contenta!

Poco importa ma è bene che si sappia delle condizioni di alcune parti della Perugia periferica e di come non ci sia più ne il tempo ne i sempre lamentati fondi necessari, per dare un poco di dignità a chi non abita al centro storico. Erba che sono diventate piano piano piante le quali arrivano ad ostruire il marciapiedi e ad essere ricettacolo di ratti e animaletti (seri ecc…) che certo non danno una igiene degna di una città che si reputa civile ed urbana.

Due semplici domande:
Ma chi dovrebbe non vede queste incurie e degradi provvedendo a rimettere le cose al loro posto?
Non dovrebbe subitamente intervenire senza aspettare la denuncia di qualche cittadino che si sente offeso da come si lasciano strade e parchi?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*