Perugia a Pieve di Campo ancora un incidente

La responsabilità maggiore è da imputare ad una segnaletica approssimativa e sbiadita

Perugia, a Pieve di Campo ancora un incidente. Da Gino Goti – Questa volta oltre ai vigili urbani è dovuta intervenire anche un’ambulanza per l’ennesimo incidente avvenuto all’incrocio di via Pieve di Campo con il tratto in discesa che conduce in via Manzoni. Sarà imprudenza degli automobilisti, ma la responsabilità maggiore è da imputare ad una segnaletica approssimativa e sbiadita e, soprattutto, non evidente e non chiara per chi non transita abitualmente in quel tratto di strada.

Si contano a decine gli incidenti, anche quelli di poco conto, verificatisi dall’inizio dell’anno, ma sono rimaste inascoltate le lamentele dei residenti, i più interessati alla sicurezza della via, per rendere più sicuro quell’incrocio che, da chi è preposto alla segnaletica e alla sicurezza della strada, dovrebbe essere esaminato in loco con un attento sopralluogo e con un corretto adeguamento e visibilità della segnaletica.

In via San Girolamo (che diventa via Pieve di Campo proprio in prossimità dell’incrocio in questione) si installano rilevatori di velocità, si pensa ad una piazzola per le auto dei vigili, ma non si pensa a sanare il problema degli alberi, quasi tutti in “agguato o in deferente attesa” del passaggio degli automobilisti, con i loro rami pericolanti a far da pericoloso tunnel a chi transita per la via storica percorsa da San Francesco e ora da oltre 40.000 autoveicoli al giorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*