Primi d'Italia

Perugia 1416, eletta la dama di Porta Eburnea, è Alessia Bura

E San Pietro ha selezionato la rosa delle concorrenti del suo Rione

Perugia 1416, eletta la dama di Porta Eburnea, è Alessia Bura

Perugia 1416, eletta la dama di Porta Eburnea, è Alessia Bura PERUGIA – È Alessia Bura la prima dama del Magnifico Rione di Porta Eburnea. L’ha spuntata su Costanza Bianchi (eletta seconda dama), Mariangela Romeo, Brunella Maria Billi, Pamela Fiorucci, Allyson Ursi. Classe ’77, laureata in Conservazione dei beni culturali, sposata e residente nel Rione, Alessia Bura lavora per i teatri Morlacchi, “Cucinelli” e il comunale di Todi. Da anni lavora anche nel cinema, sia come comparsa che in piccoli ruoli, tipo in “Crimini 2”, il film tv per Rai 2. Sul set anche per le fiction, da “Don Matteo” a l’ultima serie di “Carabinieri”. Nel film “Chiara e Francesco”, di Fabrizio Costa, ha indossato le vesti di una figurante.

L’11 giugno prossimo indosserà quelli da protagonista per il suo Rione. “Sono rimasta molto sorpresa, non me lo aspettavo, anche perché ho deciso di partecipare all’ultimo momento – commenta ancora emozionata – Spero sarò all’altezza di poter rappresentare il mio rione. Nelle vesti di dama mi ci sono sempre sentita, è un periodo storico che rispecchia anche la mia inclinazione a vestire certi panni”. Abituata a cavalcare le scene, non teme di sfilare in corso Vannucci sotto gli occhi del pubblico, né quello attento della giuria, in corso di reclutamento da parte dell’associazione Perugia 1416. Ma intanto si gode la festa, quella dell’elezione, che si è tenuta all’ex Fatebenefratelli alla presenza dei tanti calorosi rionali, del vice sindaco del Comune di Perugia, Urbano Barelli, del vice presidente di Perugia 1416, Franco Ivan Nucciarelli, e dal segretario generale, David Orsini, di rappresentanti di Unicredit Umbria, partner finanziario dell’associazione del Magnifico Rione.

Un evento carico di entusiasmo, allietato dal gruppo “Medioevale Etas Aurea”, che si è concluso con un ricco brindisi benaugurale intorno ad una tavolata imbandita: un aperitivo a buffet, offerto dall’antica salumeria Granieri Amato, e i dolci portati dagli amici di Fontignano che, tramite la loro Pro loco, si sono presentati con un torcolo appena sfornato. Il tutto innaffiato di vino della cantina Roccafiore di Todi. Una gran festa che attende anche gli altri Rioni. Prossimo ad eleggere la sua prima dama sarà Porta San Pietro, che ha proceduto, durante un incontro tenutosi al centro socio culturale di Ponte San Giovanni, a fare un primo screening dei figuranti.

Oltre a presentarsi coloro che hanno sfilato nelle prima edizione di Perugia 1416, in tanti si sono fatti avanti per partecipare all’edizione che andrà in scena dal 9 all’11 giugno. “Per ora – sottolinea fiero Francesco Berardi, Console del Rione – abbiamo individuato le prime dame che concorreranno per l’ambito ruolo. Per l’elezione bisognerà attendere qualche giorno. Ma si terrà a breve, appena dopo Pasqua, con una bella cerimonia”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*