Parco Aretino a Perugia, è un ghetto, la Pallotta tagliata fuori, area off limits

CITTA' TAGLIATA FUORI E I PERUGINI RIVOGLIONO IL LORO PARCO

Parco Aretino a Perugia, è un ghetto, la Pallotta lo rivuole

Parco Aretino a Perugia, è un ghetto, la Pallotta tagliata fuori, area off limits

da Giampiero Tamburi 
Ancora sul parco P. Aretino! Certo…in un modo più contenuto, in maniera meno irruenta che in passato perché gli è stata tolta la possibilità di accendere dei fuochi per cucinare, di illuminare a giorno il parco con fari supplementari in quanto la colonnina dove ne manomettevano il timer è stata messa in sicurezza ma, ancora continuano ad utilizzare il parco Aretino, non attrezzato e ridotto, nel suo stato strutturale, ai minimi termini, in modo improprio.

Fanno i loro bisogni in angoli appartati a cielo aperto. Vendono e bevono birra andandola poi a smaltire, urinando nei cespugli a margine dello stesso parco.

A giocare a pallavolo su un campo da basket, con la rete sistemata su due pali, piantati abusivamente da loro stessi (che bisognerebbe comunque togliere), a margine del campo. Insomma; seguitano imperterriti a non tenere conto degli obblighi di buona convivenza civile che hanno verso il prossimo e soprattutto, verso se stessi.

Con questi presupposti, il 13 settembre, andremo all’incontro con il sindaco per definire, si spera, una volta per tutte, questa annosa questione.

Le foto fanno riferimento alla situazione del pomeriggio di sabato 26 agosto e che si è protratta, con birre a chiacchiere al lume dei lampioni, nella notte.

Giampiero Tamburi

(Coordinatore P:SC)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*