Il Papa lascia Assisi: “E’ per favore pregate per me” [FOTO E VIDEO]

Alle ore 18.15 è salito in macchina per andare a prendere l'elicottero che lo aspettava per ritornare in Vaticano

Il Papa lascia Assisi: “E’ per favore pregate per me”.“E’ per favore pregate per me”. E’ stato questo l’ultimo saluto di Papa Francesco prima di lasciare la Basilica di Santa Maria degli Angeli. Alle ore 18.15 è salito in una Polo scura per andare a prendere l’elicottero che lo aspettava al campo sportivo “Migaghelli” per far rientro in Vaticano.

“Qualcuno non ha bisogno di perdono qui?”. Anche con questa domanda Papa Francesco si è congedato dalla folla che gremiva il piazzale della Basilica. “Ringrazio tanto per la vostra accoglienza: chiedo al signore che vi benedica per questa voglia di essere vicini. Non dimenticatevi, sempre perdonare dal cuore e se si può avvicinarsi all’altro ma sempre perdonare: se perdoniamo il Signore ci perdona”. Nel corso della visita, parlando a braccio, il Papa ha anche spiegato che perdonare è il contrario di promettere, come spesso le persone fanno tra sé, “te la faro’ pagare”.

Il pontefice è arrivato ad Assisi alle ore 15.30 alla Porziuncola per gli 800 anni del “Perdono di Assisi”. Francesco prima del suo saluto definitivo ha potuto incontrare brevemente l’imam di Perugia, Abdel Quader Mohammed.

E’ stata una giornata intensa per tutti, pellegrini, religiosi, giornalisti e tanti cittadini oggi si sono riuniti sotto il sole cocente per attendere Papa Francesco. Uno spiegamento di uomini e donne, tante persone impegnate sul fronte delle sicurezza. Forze dell’Ordine, tra questi molti di volontari, sono stati presenti sui vari checkpoint installati nella cosiddetta zona rossa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*