Norcia, Sorgente Torbidone, esercito ripristina vecchio alveo e libera la strada FOTO

Il Torbidone sta ora correndo sulla piana che costeggia la strada provinciale 477 che da Norcia verso Forca Canapine

A Norcia riaffiora il Torbidone, non si vedeva da anni sessanta

Norcia, Sorgente Torbidone, esercito ripristina vecchio alveo e libera la strada. NORCIA – A Norcia riaffiora la sorgente Torbidone scomparsa dagli anni Sessanta. L’acqua è tornata a sgorgare copiosa (350 litri al secondo) dopo la scossa del 30 ottobre. Non viene quindi escluso che il fenomeno sia legato al sisma, come già successo in anni passati per altre crisi sismiche. Nella giornata del 16 novembre i tecnici della Regione Umbria, vigili del fuoco e protezione civile sono dovuti intervenire per arginare l’acqua che ha invaso alcuni campi e soprattutto stava mettendo a rischio alcuni animali all’interno di una stalla.

Il Torbidone sta ora correndo sulla piana che costeggia la strada provinciale 477 che da Norcia verso Forca Canapine. Sono in corso i lavori da parte personale specializzato dell’Esercito. Le operazioni sono cominciate a valle e proseguiranno fino alla sorgente. I militari hanno ripristinato il vecchio alveo e liberato la strada. I lavori più importanti sono stati già effettuati per evitare danni ai campi, alle stalle e abitazioni circostanti. Una volta creato l’incanalamento il Torbidone potrà così confluire nuovamente nel fiume Sordo, come accadeva in origine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*