Muore imprenditore a Pila di Perugia, è annegato in piscina forse un malore

Il 118 è arrivato subito sul posto, ma è stato tutto inutile

Muore imprenditore a Pila di Perugia, è annegato in piscina forse un malore

Muore imprenditore a Pila di Perugia è annegato in piscina forse un malore

PERUGIA – Maurizio Petrini di 75 anni, imprenditore molto noto in Umbria e uno dei proprietari storici del marchio Spigadoro, è morto oggi pomeriggio a Pila di Perugia. Da quanto si apprende sembra che l’anziano sia morto annegato in piscina. Sembrerebbe questa la causa del decesso. Un malore mentre faceva il bagno della dimora storica di sua proprietà. La dinamica del dramma va ancora ricostruita con esattezza, ma l’annegamento da arresto cardiaco è l’ipotesi accreditata.

In casa l’uomo non era solo. C’erano alcuni familiari e alcuni collaboratori che hanno cercato di soccorrerlo dando al contempo l’allarme. Chi era con lui l’ha tirato fuori e cercato di rianimarlo. Il 118 è arrivato subito sul posto e per trenta minuti ha cercato di riportarlo in vita, ma non c’è stato niente da fare. Sul posto sono intervenuti agenti della volante, della squadra mobile e della polizia scientifica. A effettuare il primo esame esterno del corpo è stato il medico legale Luca Pistolesi, mentre il pm Valentina Manuali ha disposto l’autopsia.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*