Morto il giudice Maurizio Santoloci, lascia un grande vuoto nel mondo forense ternano

Magistrato di Cassazione, 60 anni, si spento dopo una lunga malattia

Morto il giudice Maurizio Santoloci, lascia un grande vuoto nel mondo forense ternano
Giudice Maurizio Santoloci,

Morto il giudice Maurizio Santoloci, lascia un grande vuoto nel mondo forense ternano TERNI – E’ morto nella serata di ieri all’ospedale di Terni, dopo una grave malattia, il giudice Maurizio Santoloci. Magistrato di Cassazione, 60 anni, si spento dopo una lunga malattia combattuta con coraggio fino alla fine. E’ stato consigliere di diversi ministeri per l’Ambiente per il contrasto dei crimini ambientali, settore nel quale nella sua lunga carriera si era molto impegnato, anche come membro della Commissione per la revisione del Testo unico e dell’Osservatorio sui crimini ambientale.

Personalità forte e coraggiosa del mondo della giustizia non solo ternana, il magistrato lascia un segno: hanno fatto storia le sue battaglie per l’ambiente, collaborando anche al ministero della Giustizia per la nuova definizione dei reati ambientali; le sue prese di posizione in merito all’omicidio di David Raggi, quando lui stesso presentò la “teoria delle maglie larghe”, ossia quel buco nel sistema italiano che ha permesso al suo assassino di restare sul territorio nonostante la sua personalità criminale.

Direttore della testata giornalistica online www.dirittoambiente.net e dell’Ufficio legale della Lav, il giudice è stato anche autore di più di 30 pubblicazioni sulle tematiche del diritto ambientale adottate da pubbliche amministrazioni e scuole di polizia. Lascia un grande vuoto nel mondo forense ternano, sia tra i colleghi magistrati che tra gli avvocati.

Il ricordo del Direttore Generale di Arpa Umbria Walter Ganapini:Desidero rendere omaggio a Maurizio Santoloci. Ora lo posso dire a titolo personale, coinvolgendo Arpa Umbria nell’esprimere il cordoglio alla figlia e alla famiglia tutta, poiché in questi due anni i ruoli istituzionali imponevano comportamenti spersonalizzati a maggior ragione nel momento in cui erano aperti procedimenti importanti a carico di figure dirigenziali di Arpa a Terni. Ho conosciuto e apprezzato Maurizio giovane Avvocato impegnato sui temi ambientali, uomo della seconda generazione di ecogiuristi dopo quella degli Amendola e dei Postiglione. Fui felice di averli tutti insieme nel Comitato Scientifico dell’Agenzia Nazionale per la Protezione Ambientale (ANPA) a fine ’90. Quella stagione fu feconda e forse per quello venne bruscamente interrotta da chi stava ‘colà dove si puote’,nonostante i risultati riconosciuti formalmente persino dalla UE. Ho seguito ed apprezzato il percorso successivo e l’elaborazione di Maurizio Magistrato e gli rendo onore come uomo per il coraggio con cui ha fronteggiato la malattia. Ti sia lieve la terra, Maurizio caro.

Il gruppo consiliare del M5S Terni intende esprimere profondo cordoglio per la scomparsa del giudice Maurizio Santoloci. Un’enorme perdita per la nostra comunità e per la Giustizia italiana. Una persona che attraverso la sua attività lascia un’eredità culturale enorme a tutti noi ternani, che dovremo essere estremamente attenti a non dilapidare quel vento di verità che, grazie al suo lavoro è iniziato a spirare sulla città, in particolare sulle aree in forte sofferenza ambientale e sanitaria, al di là dei suoi riconosciuti lavori di approfondimento accademico e dottrinale in ambito nazionale e internazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*