Minorenni accerchiati e rapinati dal branco, forse erano in 10, succede alle porte di Perugia

I genitori adesso fanno appello alle forze dell'ordine affinché vengano incrementati i controlli

Presa la pericolosa banda dei minorenni, rendevano impossibile la vita ai loro coetanei

Minorenni accerchiati e rapinati dal branco, forse erano in 10, succede alle porte di Perugia PERUGIA – Un altro episodio da raccontare e soprattutto da non dimenticare. E’ accaduto qualche giorno fa sempre a Perugia, ma questa volta nei pressi di un centro commerciale, situato alle porte. Due 14enni sono stati accerchiati e rapinati dal branco. I due sono stati presi di mira da un gruppo di bulli, rubandogli soldi e una cassa acustica.

I minorenni hanno notato subito che nei pressi di un grande parcheggio c’erano alcuni giovanissimi, in gran parte stranieri. Questi ultimi avrebbero cominciato a fissarli pronunciando frasi da bullo. I ragazzi capito il pericolo hanno dapprima allungato il passo cercando di evitarli. Tutto questo a nulla è servito. Il “branco”, circa 10 persone, si è avventato su di loro, fino a circondali. I primi spintoni e poi gli schiaffi. L’invito era quello di svuotare gli zaini.

Come abbiamo già detto uno ha preso la cassa acustica da uno zaino e un altro il portafoglio di entrambi. Ma cosa si può rubare a dei giovanissimi? C’è da arrabbiarsi! Il bottino è di 10 e 60 euro, oltre al valore della cassa acustica. Ma non finisce qui. Dopo averli lasciati andare, avrebbero pronunciato frasi minacciose tipo: “E’ meglio per voi se non dite nulla, altrimenti…”. I due ragazzi impauriti hanno pensato di farsi venire a prendere dai genitori. E così è stato. Uno squallido e grave episodio che ha segnato uno dei due minorenni, al punto da chiudersi in casa. I genitori adesso fanno appello alle forze dell’ordine affinché vengano incrementati i controlli per individuare i responsabili di questa rapina ai danni di minorenni indifesi. Fare veramente qualcosa di concreto perché i giovani di Perugia devono potersi muovere liberamente e serenamente in ogni angolo della città.

Nella serata di sabato 18 marzo, invece, è scoppiata una rissa a colpi di bastone nella zona della stazione di Perugia. Sembra che ci sia stato un ferito, probabilmente con il collo di una bottiglia rotta. Da una prima ricostruzione dei carabinieri intervenuti sul posto, i tafferugli sarebbero scoppiati fra magrebini. Uno di questi è riuscito a fuggire dentro la stazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*