Marini, da Fondo sanitario 36 milioni in più per l’Umbria

sanità Umbria, Marini (4)Oggi la Conferenza dei Presidenti delle Regioni ha definito al suo intermo l’Accordo sulle modalità di riparto del Fondo sanitario nazionale per il 2014, che presenta un lieve incremento rispetto al 2013. “Ciò – ha detto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha partecipato alla Conferenza affiancata del Direttore regionale alla sanità, Emilio Duca, e da Milena Tomassini dell’area economico finanziaria dell’assessorato – permette a tutte le Regioni di ricevere alcune risorse aggiuntive rispetto a quelle stanziate nel 2013, anno in cui il Fondo era diminuito in senso assoluto.

Il Riparto conferma il gruppo delle cinque Regioni benchmark in sanità, all’interno del quale l’Umbria si colloca anche quest’anno in prima posizione”.

L’ammontare complessivo del Fondo per l’Umbria è pari a circa 1 miliardo 630 milioni di euro, con un incremento di 36 milioni di euro rispetto al 2013. “Si tratta – ha sottolineato Marini – di risorse importanti che intendiamo utilizzare per rafforzare e potenziare l’offerta della rete dei servizi socio sanitari rivolti ai cittadini e, in parte, per sostenere il Piano straordinario per l’abbattimento delle liste d’attesa.

L’Umbria – ha proseguito la presidente – conferma la qualità del suo servizio sanitario e la sua capacità di governance. In questo quadro particolarmente significativi sono anche i dati emersi nei giorni scorsi sulla mobilità interregionale che confermano come l’Umbria, seppure sia una piccola regione, abbia consolidato un saldo positivo di quasi 10 milioni di euro nel 2013, e rafforzato le perfomance di attrazione extraregionale dell’Azienda Ospedaliera di Terni”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*