Marchigiano in sella alla sua moto, muore sull’Apecchiese

A pochi chilometri dal confine fra Umbria e Marche si è fermato, accasciandosi a terra: stroncato da un infarto

Incidente mortale nelle marche, muore un folignate di 50 anni

Marchigiano in sella alla sua moto, muore sull’Apecchiese
CITTA’ DI CASTELLO – Dopo l’incidente di Gubbio e di Orvieto ancora un morto sulle strade umbre in questo week. Ieri mattina a perdere la vita lungo i tornanti dell’Apecchiese è stato un centauro marchigiano, Gaetano Leone, 44 anni, originario di Sant’Arcangelo Potenza ma residente a Vallefoglia, in provincia di Pesaro Urbino.

Il centauro – partito insieme a un gruppo di amici – stava percorrendo in sella alla sua Yahama R6 la strada statale 257, ma a pochi chilometri dal confine fra Umbria e Marche si è fermato, accasciandosi a terra: stroncato da un infarto. A lanciare l’allarme i suoi amici, ma a nulla sono serviti i soccorsi.

Sul posto il 118 dell’ospedale di Città di Castello. Sull’Apecchiese sono arrivati sia i carabinieri della compagnia di Città di Castello che gli agenti del commissariato tifernate. L’uomo lascia tre figli. La salma è stata riconsegnata alla famiglia.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*