Mammografia ad un ternana, Cirignoni (Lega), come ha sbloccato liste la presidente Marini?

PERUGIA – “In quale miracoloso modo l’intervento diretto della presidente della Giunta regionale ha sbloccato i biblici tempi d’attesa per la mammografia di una cittadina ternana prenotata per il 2016?”: lo chiede il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, Gianluca Cirignoni, annunciando un’interrogazione all’Esecutivo regionale. “Ne abbiamo le tasche piene – dice Cirignoni – di una sanità che, da ‘sanitopoli’ ai falsi ricoveri, alle liste d’attesa lunghe solo per chi non ha le conoscenze giuste, pare usata dalla politica per sistemare amici parenti, conoscenti e compagni di partito.

Ricordiamo – dice Cirignoni – che per un caso analogo relativo proprio ad una mammografia di una cittadina tifernate fissatale a 13 mesi, la Giunta regionale anziché attivarsi rispose dopo 6 mesi alla nostra interrogazione numero 879 del 2012, con una paginetta di burocratese che giustificava la biblica tempistica e di fatto consigliava a quella cittadina e a tutti quelli nelle sue condizioni di rivolgersi a pagamento ad ambulatori privati”.

“A questo punto – conclude – un consiglio lo diamo noi ai cittadini: quando avete una lista d’attesa lunga per un esame da fare, pubblicate la prenotazione sul profilo facebook della governatrice”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*