Primi d'Italia

Lega Nord, Matteo Salvini a Terni, subito elezioni, chi ha sbagliato deve pagare [VIDEO]

Salvini: "Il prossimo obiettivo è mandare a casa la presidente della Regione"

Matteo Salvini vince le primarie della Lega Nord, in Umbria il 95 per cento

Lega Nord, Matteo Salvini a Terni, subito elezioni, chi ha sbagliato deve pagare
TERNI – Matteo Salvini il segretario della Lega Nord oggi è stato a Terni e poco prima di mezzogiorno ha compiuto insieme a una folla numerosa il corso Tacito fino a Palazzo Spada per chiedere trasparenza e nuove elezioni. Per il segretario «è arrivato il momento, anche in questa città, di fare finalmente pulizia completa e liberarla dai troppi legami perversi che la bloccano. Chi ha sbagliato deve pagare».

Salvini ha tenuto un comizio davanti Palazzo Spada, facendo un’analogia tra il procuratore di Terni, Alberto Liguori, e quello di Catania che indaga sulle Ong che operano per i soccorsi in mare. Secondo il leader leghista “emerge un sistema marcio tra Pd e cooperative rosse”. “Da qualche parte – ha detto ancora Salvini – il sistema marcio sfrutta gli immigrati, qua sfruttava i lavori pubblici ai giardinetti e ai cimiteri. Chiediamo elezioni subito per avere un consiglio comunale e un sindaco onesto, trasparente ed efficace a Terni ma anche nell’Italia intera.
Perché il sindaco del Pd di Terni è figlio di una cultura che evidentemente va cancellata da questa Umbria e da questa Italia”.

“Ringrazio la Lega – ha sottolineato ancora il segretario – che per prima due anni fa ha sollevato questo problema e ha tolto una cappa che in Umbria è ancora troppo forte. Il prossimo obiettivo è mandare a casa la presidente della Regione e restituire agli umbri la loro splendida terra senza incrostazioni e senza queste commistioni”.

Lega Nord, Matteo Salvini a Terni, chi ha sbagliato deve pagare

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*