Lanciano sassi da un cavalcavia, automobilista perugino illeso

Si tratta di alcuni ragazzi, di cui uno minorenne brasiliano ma residente a Perugia

Perugia, sassi contro il pullman della Salernitana dopo il match

Lanciano sassi da un cavalcavia, automobilista perugino illeso PERUGIA – Stava percorrendo in auto la strada che da Ponte S. Giovanni va a Pieve di Campo in direzione Perugia quando, nel transitare sotto il cavalcavia, ha sentito qualcosa cadere sull’auto e il deflettore posteriore destro andare in frantumi. Il conducente, un 38enne residente a Perugia, resosi conto di essere stato colpito da alcuni sassi, ha immediatamente accostato fermando il veicolo. Sceso dall’auto, mentre riscontrava evidenti danni alla carrozzeria oltre alla rottura del vetro, contattava il numero di emergenza. In attesa della Polizia, veniva soccorso da alcuni passanti che avevano assistito alla scena i quali confermavano che ad averlo colpito erano stati alcuni blocchetti di cemento lanciati da un gruppetto di ragazzi che sostavano sul cavalcavia. Volendo rintracciare gli autori di quel gesto, il conducente si metteva nuovamente in moto, individuando il gruppetto al passaggio a livello dismesso di via Pieve di Campo che cercava di allontanarsi attraversando i binari.

All’arrivo della volante, però, dei ragazzi non c’era più traccia. Una nuova chiamata alla sala operativa della Questura, poco dopo le 19:30, riferiva di alcuni ragazzi che sostavano sotto il porticato di un condominio di via della Scuola e che avevano con sé alcuni sassi. A fare la segnalazione un residente che, alcuni giorni fa, transitando in auto in via della Scuola direzione via dell’Adriatica, era stato anch’egli vittima del lancio di sassi provenienti dal porticato dello stesso condominio ed aveva sporto denuncia ai Carabinieri di Ponte S. Giovanni.

Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti riuscivano a rintracciare i giovani che tentavano di disperdersi per darsi alla fuga. Tentativo che, per due di loro, è risultato vano. Il primo, un 16enne di nazionalità brasiliana residente a Perugia, è stato bloccato mentre cercava di scappare in direzione di via Castellini mentre l’altro, un italiano di 14 anni, veniva trovato dai poliziotti mentre cercava di nascondersi sotto un’auto ferma in un parcheggio. Nel porticato del condominio segnalato, invece, gli agenti rinvenivano numerosi blocchetti di cemento del medesimo tipo di quelli lanciati contro la vettura dal cavalcavia poche ore prima. Per i minori, entrambi incensurati, è scattata la denuncia a piede libero per getto pericoloso di cose. Al termine degli accertamenti, sono stati riaffidati ai genitori.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*