Primi d'Italia

La Sir Sicoma Colussi Volley chiude in bellezza in Champions League

I Block Devils di Lorenzo Bernardi sconfiggono 3-1 i turchi dell’Halkbank Ankara

«Sir Sicoma Colussi PERUGIA - Halkbank ANKARA» 6th Leg 4th round Pool E - CEV Champions League 2017 PalaEvangelisti Perugia 01/mar/2017 - Foto: Michele Benda

La Sir Sicoma Colussi Volley chiude in bellezza in Champions League PERUGIA – Chiude in bellezza il suo cammino in Champions League la Sir Sicoma Colussi Perugia! I Block Devils di Lorenzo Bernardi sconfiggono 3-1 al PalaEvangelisti (oltre tremila presenze nonostante il giorno feriale e l’orario delle 19) i turchi dell’Halkbank Ankara dell’ex Boban Kovac e confermano con forza la leadership della Pool E.
Con oggi si chiudono momentaneamente le fatiche europee dei ragazzi del presidente Sirci che adesso danno appuntamento a tutti i tifosi per fine aprile quando a Roma, al PalaLottomatica, andrà in scena il grande evento della Final Four.
Una grande Perugia stasera contro un avversario di rango e con campioni come Miljkovic, Felipe e Kooy. Una Perugia mortifera in attacco (70% di squadra), una Perugia concreta a muro, una Perugia orchestrata da un eccelso De Cecco (anche 7 punti per il regista argentino), una Perugia che, tolta la fase conclusiva del primo set, ha sempre condotto con autorità e qualità il gioco.
Braccio caldo per i frombolieri di palla alta di Bernardi. Atanasijevic (74%, best scorer del match con 20 palloni vincenti), Zaytsev (82%) e Russell (57%) chiudono tutti e tre in doppia cifra al pari del solito Podrascanin (11 punti con 3 muri vincenti).
Adesso Perugia accantona la Champions e si tuffa in campionato. Sabato sera al PalaEvangelisti prendono infatti il via i playoff scudetto con i Block Devils che ospitano Piacenza per gara 1 dei quarti di finale. Un match subito fondamentale per il cammino dei bianconeri nella post season.

IL MATCH

Titolari in campo per Bernardi con Podrascanin, Atanasijevic e Zaytsev (due attacchi ed un muro) che firmano i primi cinque punti del match per un avvio folgorante dei Block Devils (5-0). Vantaggio immutato al primo timeout tecnico (8-3). Il turno al servizio di Miljkovic accorcia le distanze (9-7). Squadre in parità dopo l’ace di Kooy ed il contrattacco di Felipe (10-10). Prosegue l’equilibrio con Russell e Miljkovic a bersaglio (14-14). Vantaggio turco dopo l’errore di Russell (16-17). +2 Ankara con il muro di Gunes (20-22). È il break decisivo con Perugia che non riesce a ricucire e con l’HalkBank che chiude 23-25 con il punto di Felipe.
Grande equilibrio in avvio di secondo parziale con il muro di Batur su Birarelli che ferma il gioco per il timeout tecnico sul 7-8 Ankara. Atanasijevic si esibisce in difesa e contrattacco (9-8). Ancora Magnum e ancora in contrattacco (11-9), poi l’errore di Vincic ed il muro di Podrascanin portano Perugia a +4 (13-9). Smash di Atanasijevic e di Russell su due missili al servizio di Zaytsev (16-10). Mette anche il muro Atanasijevic (18-11). De Cecco di seconda intenzione porta la Sir Sicoma Colussi sul 23-16. Pallonetto delizioso di Ivan Zaytsev (24-17). L’errore al servizio di Miljkovic pareggia i conti (25-18).
Terzo set punto su punto nelle fasi iniziali con il muro di Podrascanin che dà il minimo vantaggio ai Block Devils (8-7). Ace di De Cecco e poi muro di Atanasijevic (11-8). I turchi tornano a contatto con il muro di Vincic (15-14). Lo smash di Russell (ancora dopo un servizio bomba di Zaytsev) riporta Perugia avanti di tre (19-17). De Cecco dispensa cioccolatini per i propri compagni con la pipe di Zaytsev che mette sul tabellone 22-18. Lo Zar implode il punto del 25-20 che manda avanti Perugia.
Ci sono Buti per Birarelli e Tosi unico libero nel 6+1 di partenza nel quarto set. Avvio dirompente di Perugia con De Cecco scatenato in regia e con le iniziative di seconda intenzione (7-4). Piazza anche un muro (9-5) ed un ace il regista argentino (11-6). Muro su Miljkovic anche per Russell (13-7). Showtime al PalaEvangelisti nella metà campo bianconera! (15-7). Altro muro per De Cecco (19-11). In campo Chernokozhev e subito a segno (20-11). Spazio anche per Della Lunga e Franceschini. Il match è ormai segnato. La chiusura è l’erro re al servizio di Felipe (25-16).

I COMMENTI

Marko Podrascanin:
“Abbiamo cominciato molto bene secondo me, con un punteggio di 5 punti. Abbiamo perso il primo set, ma anche se il risultato non importava abbiamo fatto una bella partita e abbiamo vinto. Ora pensiamo alla partita di sabato che è veramente importante per noi”.
Ivan Miljkovic:
“Noi comunque eravamo fuori dalla finale, abbiamo provato a fare del nostro meglio lo stesso ma non ci siamo riusciti. Ora bisogna pensare solo al campionato turco che è l’unica cosa che deve importarci adesso, sperando di giocare come stasera e magari anche meglio”.

IL TABELLINO

SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – HALKBANK ANKARA 3-1
Parziali: 23-25, 25-18, 25-20, 25-16
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA: De Cecco 7, Atanasijevic 20, Birarelli 4, Podrascanin 11, Russell 13, Zaytsev 15, Bari (libero), Tosi (libero), Franceschini, Della Lunga, Chernokozhev 1, Buti 1. N.e.: Berger, Mitic. All. Bernardi, vice all Fontana.
HALKBANK ANKARA: Vincic 1, Miljkovic 14, Gunes 3, Batur 7, Felipe 15, Kooy 11, Yesilbudak (libero), Dengin (libero), Kayhan, Ramazanoglu, Akhrem. N.e.: Subasi, Cevikel. All. Kovac, vice all. Atik.
Arbitri: Ivan Lazarevic – Bojan Bardic
LE CIFRE – PERUGIA: 23 b.s., 3 ace, 52% ric. pos., 37% ric. prf., 70% att., 9 muri. ANKARA: 17 b.s., 2 ace, 43% ric. pos., 19% ric. prf., 51% att., 6 muri.


Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*