Incidente tra auto e cisterna, muoiono 2 ragazzini e una donna

Lo scontro si è verificato intorno alle 16.30 in carreggiata Nord

Incidente tra auto e cisterna, muoiono 2 ragazzini e una donna. Incidente tra auto e una cisterna carica di anidride carbonica: tre morti. Incidente gravissimo sulla A1 all’altezza di Orvieto: tre persone sono morte. Lo scontro si è verificato intorno alle 16.30 in carreggiata Nord. Ad impattare una Fiat Punto e un mezzo pesante: una cisterna carica di anidride carbonica.

La dinamica. L’utilitaria avrebbe preso fuoco a seguito dell’impatto. Sul posto gli uomini della Polstrada, coordinata dalla dirigente Katia Grenga, a cui sono stati affidati i rilievi del caso. L’utilitaria avrebbe rallentato mentre viaggiava in corsia di marcia ed è stato tamponata dall’autocisterna. La Fiat, a seguito dell’impatto, sarebbe finita contro il guardrail girandosi anche su se stessa per poi prendere fuoco. Sull’A1 è intervenuto anche il magistrato Tullio Cicoria, pm della procura di Terni, titolare del fascicolo d’inchiesta.

Le vittime: A perdere la vita sono stati un ragazzino di 13 anni e un altro giovane di 20, rispettivamente Samuele Travaglini e Matteo Travaglini. Con loro è deceduta anche una donna Anna Di Cesare di 48 anni, tutti sono risultati residenti ad Ariccia (Roma).

A1 bloccata. La carreggiata Nord è rimasta bloccata per ore. Squadre della protezione civile sono arrivate per distribuire acqua agli automobilisti rimasti in colonna: tre i chilometri di fila, con la chiusura del tratto in direzione Firenze tra Orte e Orvieto.

 

 

1 Commento su Incidente tra auto e cisterna, muoiono 2 ragazzini e una donna

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*