Incidente Tir, riaperta strada del pantano, sono 300 gli agnelli morti FOTO

Incidente Tir, riaperta strada del pantano, sono 300 gli agnelli morti

Incidente Tir, riaperta strada del pantano, sono 300 gli agnelli morti

Incidente Tir, riaperta strada del pantano, sono 300 gli agnelli morti

PERUGIA – E’ stata riaperta la strada Provinciale del Pantano, alla periferia di Perugia. La strada era stata chiusa oggi pomeriggio per permettere ad una azienda specializzata in rimozione di mezzi pesanti, di poter portare a termine il proprio lavoro. C’era da togliere il tir che, ieri poco dopo le 14, si era ribaltato perdendo tutto il suo carico di 700 agnelli. Circa 300 delle povere bestiole sono morte, e le altre sono state recuperate dallo stesso autista e altro personale. Il valore degli animali è stimato, complessivamente, in 45 mila euro. Il pesante mezzo era finito in un piccolo dirupo, occorreva fare molta attenzione affinché il cassone dell’autoarticolato non andasse irrimediabilmente danneggiato.

Nelle operazioni di recupero, infatti, è facile che, se a condurre le operazioni non sono specialisti, si possa spaccare la scocca portante del mezzo e, quindi, renderlo irrecuperabile. Tutto è andato, però, per il meglio e oggi, attorno alle 19, il camion è stato rimosso, grazie all’utilizzo di un paio di gru. Sul posto, si sono dati il cambio diverse pattuglie della polizia locale di Perugia, con il supporto di quella di Corciano.

L’autotrasportatore, un assisano, ha spiegato come sono andate le cose, raccontando l’accaduto. Andava a 35 all’ora, molto piano. Non sa per quale motivo sia successo. E’ una strada che fa sempre e la conosce bene. Era partito da Pierantonio ed era diretto a Viterbo, passando per Magione. All’altezza del Pantano l’incidente che ha causato la morte di 300 ovini, solo la metà di quelli vivi sono stati recuperati, gli altri sono scappati.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*