Unipegaso

Incendio Gaifana, donna presa a bastonate, poi ha incendiato casa

La 40enne aveva subito minacce ed episodi che potevano allarmare, ma aveva scelto di non denunciare

Incendio Gaifana, donna presa a bastonate, poi ha incendiato casa

Incendio Gaifana, donna presa a bastonate, poi ha incendiato casa NOCERA UMBRA – Alessandra, la quarantenne ricoverata a Genova con ustioni dopo l’incendio della propria abitazione, è fuori pericolo, sedata e sarà risvegliata dopodomani. Incendio che, dalla ricostruzione emersa, è stato appiccato dall’ex compagno, un albanese che sarebbe entrato nella casa di Gaifana con un solo obiettivo, quello di vendicarsi di essere stato lasciato.

Secondo le forze dell’ordine avrebbe sfondato la porta con un bastone, distrutto il telefono cellulare della ex, prima di dare fuoco alla casa. Sempre prima di appiccare le fiamme la donna stessa sarebbe stata presa a bastonate e forse anche colpita con un’arma da taglio.

La 40enne aveva subito minacce ed episodi che potevano allarmare, ma aveva scelto di non denunciare. Ieri intanto è stato notificato il fermo al ragazzo fermato, che ha scelto come legale l’avvocato Ubaldo Minelli. Il pm di Spoleto, Michela Petrini, avrà 48 ore per chiedere la convalida del fermo. Da lì, entro le successiva 48 ore, il Gip dovrà fissare l’udienza di convalida e l’interrogatorio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*