Primi d'Italia

Inaugurato a Norcia il presidio veterinario, donato dall’ordine dei Veterinari

All’interno del prefabbricato verranno prestati sia i servizi veterinari pubblici e sia quelli privati

Inaugurato a Norcia il presidio veterinario, donato dall'ordine dei Veterinari

Inaugurato a Norcia il presidio veterinario, donato dall’ordine dei Veterinari NORCIA – E’ stato istituito un gruppo di lavoro tecnico che dovrà valutare se opportuno ristrutturare o costruire ex novo l’ospedale di Norcia. Non abbandoneremo questo territorio fragile ma continueremo a investire per garantire servizi socio-sanitari di qualità, condizione fondamentale per evitare la desertificazione:lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, intervenendo oggi a Norcia all’inaugurazione del nuovo presidio veterinario allestito nell’area dell’ex campo sportivo della città.

Nel frattempo ci sarà una soluzione intermedia con l’installazione, nell’area del presidio ospedaliero reso inagibile dal sisma, di due strutture dove verranno collocati tutti i servizi di diagnostica e riuniti i vari ambulatori specialistici oggi collocati in diversi container”: “Sull’ospedale di Norcia – ha spiegato l’assessore – abbiamo fatto una scommessa che vogliamo vincere e presto realizzeremo un presidio sanitario in cui verranno garantiti la presenza del 118, un presidio di primo soccorso, l’attività diagnostica, un’area di medicina generale e di day surgery, ambulatori specialistici per una medicina di prossimità che non può essere troppo lontana per chi vive questo territorio.

Il terremoto ci ha messi a dura prova, ma grazie allo sforzo comune di istituzioni, operatori sanitari e volontari non sono mai stati interrotti i servizi socio-sanitari essenziali per la popolazione”. Riferendosi al nuovo presidio veterinario, realizzato in una struttura in legno di 70 metri quadrati, Barberini ha detto che “si tratta di uno spazio importante e funzionale, in grado di dare risposte migliori per la cura degli animali di compagnia e di quelli allevati dai tanti produttori zootecnici della zona, che rappresentano una risorsa indispensabile per l’economia del territorio della Valnerina e che meritano di avere a disposizione servizi funzionanti in loco”.

Il nuovo polo veterinario è stato donato dall’Ordine dei Veterinari della Provincia di Perugia al Comune di Norcia, che lo ha dato in gestione alla Usl Umbria 2 attraverso un protocollo d’intesa che ne regola l’utilizzo. All’interno del prefabbricato verranno prestati sia i servizi veterinari pubblici e sia quelli privati. Al taglio del nastro sono intervenuti, tra gli altri, anche il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, il presidente dell’Ordine dei Veterinari di Perugia, Sandro Bianchini, il direttore generale della Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*