Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto per le zone colpite dal terremoto VIDEO

"Le risorse ci sono e ci saranno". Lo ha detto il commissario per la ricostruzione Vasco Errani

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto per le zone colpite dal terremoto

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto per le zone colpite dal terremoto ROMA – Il decreto legge in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e del 2017 è stato approvato. Si tratta del terzo provvedimento legislativo in materia varato dal governo, dopo quelli seguiti alle scosse di agosto e novembre dell’anno scorso.

Al termine della riunione si è tenuta una conferenza stampa con il Presidente Gentiloni, la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio Boschi, il capo del Dipartimento della Protezione Civile Curcio e il Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione delle aree colpite dal terremoto Errani.

Il decreto Terremoto contiene la sospensione dei pagamenti di tributi e agevolazioni fiscali. Per il terremoto “abbiamo risorse nella legge di bilancio, ne stiamo mettendo in campo ulteriori con questo decreto. Abbiamo già anticipato nella lettera inviata ieri a Bruxelles della necessità di ulteriori risorse, almeno un miliardo che nel prossimo periodo sarà necessario. Intanto però non è che possiamo aspettare chissà quali superiori
determinazioni. Decidiamo e ci prendiamo le nostre responsabilità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

“Le risorse ci sono e ci saranno. Il governo conferma pienamente questo aspetto, bisogna dare sicurezze alle persone che stanno vivendo un dramma profondo”. Lo ha detto il commissario per la ricostruzione Vasco Errani, in conferenza stampa dopo il via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che contiene nuove misure per il sostegno alle popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia. “Non ci saranno rischi di interruzione dei lavori – ha aggiunto – questo è un impegno della Repubblica italiana”. “La nostra strategia è scuola, lavoro, imprese”, ha detto. “Faremo una microzonizzazione sismica in tutti i Comuni, ricostruiremo con trasparenza e qualità perché non accada più il crollo”.

“Con soddisfazioni apprendiamo le parole del Premier, On. Paolo Gentiloni e del Commissario Starordinario Vasco Errani, in merito ai contenuti del nuovo Decreto Legge sul terremoto fatto in data odierna dal Consiglio dei Ministri. L’annunciata semplificazione, i cui termini attendiamo di leggere declinati nel D.L., in questa fase può rappresentare la svolta necessaria per accelerare i diversi processi che attengono da una parte l’ emergenza e dall’altra la ricostruzione”. Lo dice in una nota il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. “Siamo d’accordo quando dichiarano a più riprese che scuola e lavoro sono i pilastri su cui deve rinnovarsi legame stretto tra popolazione territorio – continua la nota – Siamo altresì consapevoli che la nostra gente sta ancora soffrendo e noi abbiamo il dovere di continuare a lavorare con rinnovata energia e forza, confermando il nostro impegno sulle priorità per la ripresa delle attività produttive, delle scuole e degli alloggi temporanei”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*