Il Ciclone Leonardo Cenci travolge il Friuli e partecipa alla Unesco Cities Marathon

E' stato protagonista di una serie di eventi in Friuli che si sono conclusi con la sua partecipazione alla Unesco Cities Marathon in qualità di Ambasciatore della città di Assisi

Udine 25 Marzo 2017. Convegno FederSanita' con Cenci e Ferrari. Foto Petrussi

Il Ciclone Leonardo Cenci travolge il Friuli e partecipa alla Unesco Cities Marathon “Una tre giorni indimenticabile in una terra stupenda” questo è quanto ha dichiarato Leonardo Cenci, testimonial CONI, Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, unico maratoneta italiano ad aver corso la Maratona di New York nel 2016 con un cancro in atto, che da venerdì 24 marzo a domenica 26 è stato protagonista di una serie di eventi in Friuli che si sono conclusi con la sua partecipazione alla Unesco Cities Marathon in qualità di Ambasciatore della città di Assisi.

L’esordio di Leonardo Cenci in terra friulana è avvenuto proprio venerdì 24 durante il convegno “Di corsa verso la salute”, promosso dall’Associazione Vallimpiadi, che si è svolto nella Sala Consigliare del Comune di San Pietro al Natisone e che ha visto la partecipazione del famoso maratoneta perugino grazie alla collaborazione per l’occasione della Community BROStoRUN.

Di fronte a duecento persone Cenci ha raccontato la sua storia ormai conosciutissima non solo in Italia ma anche all’estero e ha incantato i presenti con la sua forte testimonianza tra i quali Enzo Cainero, che ha presentato in anteprima l’evento E-bike che si terrà il 22-23 luglio nelle Valli del Natisone.

La maratona di Leonardo è poi proseguita il giorno dopo, sabato 25 marzo, presso l’Auditorium della Scuola Percoto di Udine dove assieme al Prof. Mauro Ferrari – presidente e amministratore delegato del Methodist Research Institute di Houston, nonché della “Alliance for NanoHealth” (l’alleanza per la nanosalute) –  ha parlato ad una vasta platea di giovani studenti lanciando un messaggio che è stato un vero e proprio inno alla vita. “Alzate lo sguardo dai vostri telefonini – ha detto – e volgetelo alla vita. Non abbiate paura di guardarla negli occhi e di correrle incontro”. La giornata si è poi conclusa nel pomeriggio nella Piazza di Palmanova dove è stato presentato in qualità di Ambasciatore Unesco dagli organizzatori del Unesco Cities Marathon.

Il maratoneta perugino si è presentato domenica 26 ai nastri di partenza della Julia – Augusta portando a termine abbondantemente sotto l’ora e venti tutti i 16 km della manifestazione tra gli applausi dei partecipanti e del pubblico presente. Queste le sue parole al termine della gara: “Fino a quando riuscirò a tenermi alle spalle anche solo un atleta sano, io continuerò a correre e oggi di sani devo dire che ne ho superati parecchi. Sono stati tre giorni stupendi e ho toccato con mano la grande accoglienza e disponibilità del popolo friulano che mi ha fatto sentire a casa. Avete una terra stupenda, continuate a difenderla e a valorizzarla”

L’avventura di Leonardo Cenci però non finisce qui, in quanto grazie all’amicizia che lo lega a BROStoRUN e all’Associazione Vallimpiadi, lo rivedremo in Friuli il due settembre come testimonial della fun race WHITE RUN che si terrà a Cividale del Friuli con il patrocinio del Comune patrimonio Unesco, dove per l’occasione parte dell’incasso verrà devoluto all’Associazione Avanti Tutta onlus di cui Leonardo è il presidente e che si occupa di raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro. Sarà una festa di sport, cultura e divertimento aperta a tutti quanti sportivi e non.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*