Giovanni Paciullo si è dimesso da rettore della stranieri e si ricandida

Giovanni Paciullo si è dimesso da rettore dell'Università per stranieri di Perugia
Giovanni Paciullo

Giovanni Paciullo si è dimesso da rettore dell’Università per stranieri di Perugia

da Giovanni Paciullo
Il Professor Giovanni Paciullo ha rassegnato in data odierna le dimissioni da rettore dell’Università per Stranieri di Perugia ed in una lettera inviata al decano ne ha rappresentato le ragioni. “Il limite che la legge pone al mandato del rettore ed alla sua candidabilità, con riferimento al dato anagrafico, – scrive Paciullo – non mi consentirebbe di riproporre la mia candidatura alla scadenza naturale del mandato.  Il particolare passaggio che vive il nostro ateneo e l’intenzione di continuare nell’azione intrapresa mi portano a rappresentare a te ed ai colleghi docenti ed amministrativi la mia volontà di continuare nell’impegno di servizio e di governo. Per rendere possibile questa prospettiva sono qui ad anticipare di un anno la scadenza del mio mandato, affidando alla tua autorevole valutazione ogni decisione conseguente.”

Giovanni Paciullo si è dimesso

 
Il professore era stato eletto alla fine dell’aprile del 2013 e con questa mossa, anticipando cioè di un anno la fine del suo mandato, riuscirà a partecipare all’elezione per un secondo mandato.
Cristiano Nicoletti proseguirà la sua missione per altri tre anni, a prescindere se sarà rieletto il magnifico uscente o l’ermellino di palazzo Murena passerà ad altro ordinario.
Paciullo può essere rieletto solo una volta, contro di lui potrebbe tentare nuovamente Lidia Costamagna, uscita sconfitta nel 2013, e la professoressa Barbara Turchetta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*