Giocatore muore sul campo di calcio a Cannara durante gara di Coppa Italia

Si chiamava Riccardo Pizzi, aveva 30 anni ed era nato a Gualdo Tadino

Giocatore muore sul campo di calcio a Cannara durante gara di Coppa Italia
Riccardo Pizzi,

 Il giocatore Riccardo Pizzi, 30 anni, difensore, è morto dopo essersi accasciato sul terreno di gioco in seguito a un malore, rivelatosi fatale, durante il match di Coppa Italia tra Cannara e Nuova Fulginium. La tragedia si è consumata sul campo di calcio di Cannara. Pizzi, che aveva giocato nel Bastia, è nato e cresciuto a Gualdo Tadino. Sul posto è sopraggiunta un’ambulanza, con il personale sanitario. A nulla è servito il massaggio cardiaco, ma per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Giocatore di lungo corso, che viveva a Gualdo Tadino, già con Bastia, Cerqueto, Angelana e Nocera. Si è accasciato a terra al 17′ del primo tempo. Immediata al 118 sollecitata dagli atleti e dai dirigenti in campo dal momento che si è capita subito la gravità della situazione, visto che Riccardo si era accasciato a terra senza un’apparente causa. L’ambulanza è giunta da Assisi dopo appena una decina di minuti. Ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo e il giocatore è deceduto mezz’ora dopo sul campo.

Comprensibile lo sgomento in campo e sugli spalti. Da quanto si è appreso, il giocatore aveva rinnovato il certificato di idoneità agonistica nei giorni successivi allo scorso Ferragosto, risultando pienamente idoneo. Alla famiglia e alle persone care giungano le più sentite condoglianze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*