Salsiccia tossica, famiglia di Giano dell’Umbria in ospedale

La cottura dell’alimento non sarebbe bastata infatti a debellare i pericolosi batteri

Salsiccia tossica, famiglia di Giano dell’Umbria in ospedale. Un’intera famiglia di Giano dell’Umbria è dovuta ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Foligno per intossicazione alimentare. Da quanto è emerso sembra (il condizionale è d’obbligo in attesa dell’esito dell’indagine avviata dalla Asl 2) che la causa del malore sia dovuta a una confezione di salsicce acquistata in un supermercato di una nota catena alimentare della zona.

La cottura dell’alimento non sarebbe bastata infatti a debellare i pericolosi batteri che, una volta ingeriti, avrebbero di lì a poco provocato forti dolori accompagnati da vomito a tutti i componenti della famiglia.

Una volta giunti al San Giovanni Battista e sottoposti alle cure del caso tutti i malcapitati sono stati dichiarati fuori pericolo. Resta aperta l’inchiesta che chiarirà se l’alimento incriminato possa essere stato conservato in maniera scorretta o provenga da carni non adeguatamente controllate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*