Francesco Messina, nuovo Questore di Perugia presentato alla stampa [FOTO e VIDEO]

Messina è nato nel 1961 a Catania, laureato in giurisprudenza. Entra in Polizia nel 1987

Francesco Messina, nuovo Questore di Perugia presentato alla stampa. «Ho trovato una città splendida come mi aspettavo e in questo devo essere molto riconoscente con il mio predecessore». Solo le prime dichiarazioni di Francesco Messina nuovo Questore di Perugia, dal 3 ottobre 2016. Nella sede della Questura di Pian di Massiano, Messina, oggi ha incontrato i giornalisti. E’ il successore di Carmelo Gugliotta trasferito a Roma, dopo circa tre anni di lavoro umbro. Il nuovo numero uno della Polizia a Perugia è siciliano come Gugliotta. Il neo questore ha subito evidenziato il grande lavoro fatto da chi lo ha preceduto. «Continuerò l’attività già avviata dal questore Gugliotta “un grande questore” e il lavoro che è stato fatto, basato sulla prevenzione, sulla repressione massiva di alcuni reati». Messina intende puntare su “un lavoro di squadra con al centro il cittadino”, una squadra – ha detto – già ottimamente formata. “Serve – ha aggiunto Francesco Messina – affinché si possa dare sempre più” sicurezza al territorio”.

Ha spiegato di avere una formazione investigativa ma di intendere la sicurezza pubblica “in senso ampio”. Secondo Messina la sicurezza è fatta di più attori. “Può funzionare – ha spiegato – solo se se tutti lavorano insieme come, per altro, già si sta facendo in questo contesto”. Il nuovo questore ha quindi detto di considerare “molto importante il controllo del territorio per garantire la prevenzione”. “Bisogna essere presenti – ha aggiunto – con presidi a servizio della popolazione. Senza che questo voglia dire militarizzare. Ci sarà poi grande sensibilità sul problema della droga e cercheremo di perfezionare gli interventi nelle aree dove servono. Così come continueremo ad affrontare il tema della microcriminalità e dei reati predatori”.

Messina è nato nel 1961 a Catania, laureato in giurisprudenza. Entra in Polizia nel 1987 e, al termine del corso di formazione, viene assegnato alla Squadra Mobile di Milano – Sezione Omicidi. Nel 1989 assume la dirigenza della Sezione Antirapine della Squadra Mobile di Milano. Dal 1992 al 1997 viene assegnato alla Direzione Investigativa Antimafia di Milano con l’incarico di Capo del Settore “investigazioni giudiziarie”. Dal 1997 viene nominato Vice Dirigente il Centro Interprovinciale Criminalpol Lombardia e dal 1999 è a capo della Sezione Criminalità Organizzata di Milano. Nel 2000 è assegnato alla Questura di Reggio Calabria in qualità di Vice Dirigente della Squadra Mobile.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Nel 2001 diventa Capo della Squadra Mobile di Brescia. Promosso Primo Dirigente della Polizia di Stato, nel 2003 è nominato Capo Centro del SISDE a Palermo. Dal 2007 è a Capo della Squadra Mobile di Milano, incarico che ricopre fino al 2009. Nel mese di settembre 2009, viene nominato Vicario del Questore di Bergamo, incarico che ricopre fino a settembre 2012. A conclusione del corso di Alta Formazione Dirigenziale presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, ha conseguito il Master Universitario di II livello in Sicurezza, Coordinamento Interforze e Cooperazione Internazionale di Polizia, presso l’Università Sapienza di Roma.

Con decreto del Capo della Polizia Prefetto Alessandro PANSA, viene nominato Questore di Varese, con decorrenza 5 agosto 2013. Dal 26 gennaio 2015 ha assunto l’incarico di Questore della Provincia di Caserta. Dal 3 ottobre 2016 Questore di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*