Fine settimana di controlli a Terni, allontanati due stranieri e due italiani

La segnalazione alla Polizia di Stato è arrivata dai residenti

Agente di commercio disonesto arrestato ad Assisi

Fine settimana di controlli a Terni, allontanati due stranieri e due italiani. La segnalazione alla Polizia di Stato è arrivata dai residenti, insospettiti dal quel movimento strano di gente, a tutte le ore, ma soprattutto all’imbrunire, nella zona del parco fluviale, lungo la strada San Martino.

L’area è stata subito inserita nell’attività di controllo del territorio con servizi finalizzati alla prevenzione e al contrasto di reati, in particolar modo allo spaccio dei stupefacenti e, nel fine settimana appena trascorso, una pattuglia della Squadra Volante vi ha rintracciato quattro persone.

I primi due, sono stati controllati lungo il fiume: due giovani marocchini di 23 e 36 anni, privi di documenti con precedenti per immigrazione clandestina. Mentre era in corso la procedura d’identificazione, un’auto si è avvicinata a bassa andatura alla zona, per poi tornare indietro a tutta velocità, alla vista degli agenti.

L’auto è stata raggiunta e fermata nei pressi dello stadio; a bordo, due italiani, entrambi provenienti dalla provincia di Rieti, di 48 e 44 anni, e con precedenti per numerosi reati, tra cui anche stupefacenti.

I due stranieri sono stati messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione che ha proceduto alla loro espulsione, mentre agli italiani è stato notificato il foglio di via obbligatorio, disposto dal Questore, con divieto di ritorno a Terni per tre anni. I controlli verranno ripetuti nella zona del parco fluviale al fine di contrastare sia il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, che il bivacco di irregolari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*